Salta al contenuto principale

Megaesercitazione dell'Orsa Maggiore

In Vallarsa 130 volontari impegnati

orsa maggiore vallarsa
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 13 secondi

C’è un lavoro lungo mesi dietro l’organizzazione delle esercitazioni che l’Orsa Maggiore, in collaborazione con i vigili del fuoco volontari di Vallarsa, ha proposto lo scorso fine settimana ai volontari del soccorso. Sono riusciti a mettere in gioco oltre 130 persone, dando vita a 14 scenari diversi e coinvolgendo per la prima volta anche il pronto soccorso dell’ospedale di Rovereto, dov’è stato realizzato un triage dedicato.
L’incendio del teatro, un incidente con schiacciamento ed uno scontro tra due auto in notturna dalla dinamica particolarmente complessa. E poi ancora una ricerca persona e molte altre simulazioni che sono servite a mettere alla prova i volontari ma soprattutto a fare formazione, migliorando tempi e modi di intervento ma anche le comunicazioni.
Nella sede dell’Orsa Maggiore c’era un’operatrice della centrale unica a coordinare il tutto ed un responsabile della formazione per Trentino emergenza che supervisionava l’esercitazione. Sette ambulanze si trovavano a Raossi pronte ad intervenire, con il personale della Croce bianca di Trento, Tesero, Paganella e canazei. C’erano gli operatori del comitato trentino della Croce rossa che hanno truccato le comparse per rendere tutto più reale. Assieme ai pompieri di Vallarsa hanno partecipato anche i volontari di Trambileno, Rovereto ed il gruppo Saf dei permanenti di Trento per il recupero di un’auto dal torrente. Infine c’erano i volontari dell’Usp, l’Unità di soccorso tecnico che con la collaborazione dei carabinieri di Bolzano ha simulato la ricerca di una persona.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?