Salta al contenuto principale

A Villa Lagarina e Cei, un'estate di appuntamenti

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
3 minuti 23 secondi
Un’estate molto ricca di attività culturali, sportive, gastronomiche, artistiche, musicali e sociali: sul volumetto «Villa Lagarina estate 2018» ci sono decine eventi e, tra i protagonisti, il centro visitatori al Lago di Cei: fulcro di un articolato programma di turismo sostenibile.
 
Giugno se ne è già andato con gli «acuti» delle mostre a palazzo Libera, i giochi al Parco dei Sorrisi, il falò del Sacro Cuore e il Lagarina Jazz Festival. Per luglio, agosto e l’inizio di settembre agli appuntamenti tradizionali si aggiungono diverse novità. L’assessore comunale al turismo Andrea Miorandi, spiega: «Questo lungo programma fa capire quanto sia attiva la nostra comunità, in primo luogo con le sue associazioni: un impegno che va a beneficio anche del turismo e dell’economia». Rispetto al rilanciato ruolo di Cei: «L’azione portata avanti dall’ampio coordinamento di istituzioni coinvolte punta a un turismo sostenibile, non di massa: un turismo che sappia cogliere il vero senso del luogo».
 
Uno degli eventi simbolo di Villa Lagarina è certamente la «Festa dell’anguria» del 13 e 14 luglio in concomitanza, il secondo giorno, con il «Cerco antico» e «L’antologia Nordsud» a cura dell’associazione Nordsud. Il 14 è anche il giorno di «Summer rainbow Fida 2018»: inaugurazione generale della rassegna promossa in collaborazione con Fida Trento e curata da Barbara Cappello. Intanto a Castellano è in programma il concerto di «Onda d’urto», cover band dei Nomadi. Domenica 15 alla Baita degli Alpini a Castellano la Festa alpina.
 
Sabato 21 a Castellano torna la «Cena in... cantata», seguita dalla «Serata musicale» mentre chi preferisce la lirica può unirsi al gruppo che andrà a vedere la «Carmen» all’Arena di Verona. Sabato 28 a palazzo Libera il concerto «Solo... più piano». Domenica 29 a Castellano, alla Baita degli Alpini, «Festa dell’anziano e pensionato», mentre a Cei ci sarà il «concerto sul lago» con l’orchestra di fisarmoniche Città di Arco.
Agosto inizia con l’attesa nuova edizione di «Castelfolk» e il concerto di Ermal Meta; sarà poi caratterizzato dalla «Sagra di San Lorenzo» a Castellano, dalla «Festa dell’Assunta» a Villa Lagarina e dall’imperdibile «The right side festival» promosso dal volontariato giovanile del paese. Tante anche le occasioni di socialità organizzate per settembre, a partire dalla «Festa votiva a Pedersano».
 
Un approfondimento merita il nuovo centro visitatori del Lago di Cei il cui biettivo è favorire un turismo in linea con le caratteristiche del luogo: tanto bello quanto delicato e importante dal punto di vista naturalistico e di conservazione della biodiversità. «E... state al centro visitatori di Cei» propone, a luglio e agosto, l’apertura del centro dal giovedì alla domenica dalle 10.30 alle 16.30.
 
Dal 7 luglio al 26 agosto sono molteplici le attività estive a ingresso libero. Tante le occasioni di approfondimento sulla vita negli ambienti umidi, piccoli scrigni di biodiversità. Incontri, passeggiate, laboratori e conferenze per conoscere gli habitat naturali del Lago di Cei in compagnia degli esperti del Muse e del museo civico di Rovereto. Tra le tante attività vanno menzionate «La passeggiata naturalistica interattiva» che consiste in un percorso nel biotopo di Cei tra lago, boschi, canneti e prati per scoprire la natura dei diversi habitat.
 
In programma il 7–14–21 luglio e il 4–11 agosto dalle 11 alle 12.30. «Una preistoria da favola». Un breve racconto per scoprire come vivevano gli antichi cacciatori della preistoria e realizzare collane, braccialetti e pitture con materiali naturali (adatto per bambini fra i 5 e i 10 anni), in programma l’8–22 luglio e il 2-10 agosto dalle 15 alle 17. «Un naturalista nel bosco»: con l’ausilio di retino da sfalcio, aspiratori e pinzette i bambini potranno calarsi nei panni di piccoli entomologi compiendo un viaggio alla scoperta del mondo degli invertebrati.
 
Adatto a famiglie con bambini sopra i 5 anni. In programma il 15–26 luglio e il 3-12 agosto dalle 15 alle 17. «Mostri reali e immaginari»: un’attività in cui i bambini vinceranno la propria paura nei confronti dei «mostri» del mondo naturale e creeranno una maschera del loro «mostro» da portarsi a casa come ricordo dell’attività. Adatto a bambini fra i 5 e i 10 anni. In programma il 20–29 luglio e il 9–26 agosto dalle 15.00 alle 17.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?