Salta al contenuto principale

In montagna con le Pernici della Piof di Lizzana

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 39 secondi
Erano davvero in tanti sabato scorso su alla cima dello Zugna per la ciaspolata in notturna che ha inaugurato la stagione delle gite proposte dalle «Pernici della Piof», il gruppo escursionistico di Lizzana che raccoglie gli appassionati della montagna. «Abbiamo camminato nel bosco in mezzo alla neve, in un ambiente davvero fiabesco», racconta il presidente delle Pernici Alessandro Maule. 
 
Alla gita hanno partecipato ben 98 persone, il più piccolo aveva tre anni, quello con più esperienza ben 78 e sono arrivati insieme tutti in cima, lungo il sentiero del Sinel. «Con le fiaccole - riprende Maule - abbiamo illuminato le pareti delle caserme e delle trincee, e anche la strada per la croce di vetta, e appena sotto ci siamo fermati ad un ristoro per riprenderci con il vim brulè e poi a cena nell’accogliente rifugio Zugna». 
 
Partiti con quattro amici nel 2004, le Pernici della Piof hanno ora raggiunto gli oltre 500 soci, accomunati dallo stesso desiderio di vivere la montagna. «Lo scopo di questo gruppo - precisa Maule - è di promuovere il fascino della montagna, organizzando gite, serate e corsi, cosi che ognuno poi trovi quello che gli interessa. Noi siamo un mezzo, non un fine». 
 
Il giorno dopo la salita allo Zugna, si è tenuta una bella escursione a Col Gallina nelle Alpi Breonie, mentre i prossimi appuntamenti prevedono una gita sui «Veci sentieri di Lizzana» (8 aprile) e poi, sempre di domenica, la salita al Monte Serva nelle Dolomiti Bellunesi (6 maggio); il 3 giugno al Col di Lana nelle Dolomiti di Sesto; il 24 giugno sulla Vetta d’Italia, una cima quasi a tremila metri nelle Alpi Notiche; il 2 settembre sulla spettacolare Tofana di Rozes da cui si gode un panorama incredibile; il 16 settembre su Piz Duleda all’interno del gruppo delle magiche Odle e infine il 30 settembre sul Corno Bianco di Pennes nelle Alpi Retiche.
Il calendario 2018 prevede anche due gite di due giorni, riservate ai soci un po’ più allenati: il giro del Pelmo e della Croda da Lago, nelle Dolomiti di Zoldo, previste per il prossimo 7 e 8 luglio e la trasferta alla scoperta del Grossglockner il 21 e 22 luglio.
 
Riprende Maule: «Per avvicinare la montagna alle persone proponiamo anche dei corsi, che si avvalgono della competenza di guide alpine, le uniche figure professionali su cui fare affidamento». Nel fine settimana del 14 e 15 aprile, si terrà dunque un corso di arrampicata con nozioni di via ferrata mentre il 16 e 17 giugno, un corso base di alta montagna nel gruppo del Sella Marmolada ed il 30 giugno - 1 luglio, il  corso avanzato d’alta montagna presso il rifugio Branca. 
 
Sia le gite che i corsi sono adatti a soci con diversi gradi di allenamento, per permettere a tutti di fare gruppo e vivere la montagna. Conclude il presidente: «Ogni anno con l’evento “Lassù dove il silenzio è voce” vengono invitati a parlare protagonisti della montagna che amano seguire le proprie forti passioni e che, superando i limiti del quotidiano, riescono a dare struttura ai sogni». 
 
Tutta l’attività è portata avanti grazie ai volontari. Il tesseramento alle Pernici della Piof costa dieci euro, e la sede in via Panizza 17 a Lizzana è aperta tutti i lunedì dalle 20 alle 21.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?