Salta al contenuto principale

Bocconi avvelenati a Noarna

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
! minuto 15 secondi

È allarme bocconi avvelenati a Noarna, dove il gattino di una famiglia che abita in centro al paese è morto nei giorni scorso sotto lo sguardo della sua padrona dopo che era uscito di casa per gironzolare per le vie della piccola frazione di Nogaredo. Non c'è il responso di un veterinario, ma ci sarebbero pochi dubbi sulle cause della morte dell'animale, proprio per come è avvenuta.
Questo fatto però ha allarmato tutto il paese. In particolare chi tra gli affetti più cari ha anche un gatto «domestico», abituato magari ad uscire di casa. Se verrà confermato il fatto che il gatto deceduto nei giorni scorsi è stato avvelenato è probabile che chi ha messo le esce con il veleno lo abbia fatto proprio con l'intento di colpire i felini, magari infastidito dal loro gironzolare fuori casa. E non lo avrebbe fatto in una zona isolata o poco frequentata, ma in pieno centro, tra le case e la piazza del paese di Noarna.
La paura è estesa anche a chi un gatto o un cane non ce l'ha, perché la presenza di bocconi avvelenati rappresenta un pericolo anche per le persone ed in particolare per i bambini che possono venire a contatto con il veleno celato da un pezzo di carne o chissa cos'altro. Proprio con questo intento i residenti hanno diffuso la notizia dell'avvelenamento, per mettere in guardia tutti i residenti, per chiedere a tutti più attenzione al riguardo e, magari, anche per dissuadere chi ha distribuito i bocconi dal ripetere questo gesto incivile e pericoloso.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?