Salta al contenuto principale

La polizia locale in sei mesi

ha scoperto 627 violazioni

nel trasporto commerciale

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 56 secondi

Dal 12 novembre 2018, giorno in cui è stato istituito, al 13 maggio 2019, il Nucleo autotrasporto della polizia locale di Trento ha effettuato 113 giornate di controlli, verificato 377 veicoli industriali ed elevato sanzioni per 627 violazioni.

Il dato è stato diffuso nel corso dell’incontro tra la polizia locale e i rappresentanti di categoria degli autotrasportatori per fare il punto sui controlli eseguiti dal gruppo di lavoro, che è formato da tre operatori di polizia locale, un commissario, un assistente capo ed un agente scelto ed è equipaggiato con il software Police control, che legge i dati del cronotachigrafo digitale e della relativa scheda del conducente.

Le maggiori irregolarità riscontrate - precisa una nota del Comune di Trento - sono riconducibili al mancato rispetto delle norme di comportamento, come l’eccessiva velocità rispetto al limite di taratura del mezzo, ma anche irregolarità inerenti le documentazioni di trasporto e, non ultime, vere e proprie alterazioni del cronotachigrafo o del sistema di abbattimento degli inquinanti, denominato Ad Blue.

All’incontro erano presenti i rappresentanti dell’Associazione artigiani, di Confindustria autotrasporto, Confcommercio Trentino, il comandante Lino Giacomoni, il coordinatore di polizia locale Ugo Segnana e l’assessore comunale Alberto Salizzoni.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy