Salta al contenuto principale

Trecento in piazza a Trento

il Trentino che R'esiste"

contro il razzismo - FOTO E VIDEO

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 9 secondi

Sno circa 300 i trentini che oggi sono scesi in piazza a Trento sotto lo slogan "Il Trentino che R'esiste". In piazza Cesare Battisti, dalle 15, una serie di interventi, con poesie, canzoni e musica rap dal vivo. 

In piazza sono scesi per opporsi agli estremismi, ai tagli all’accoglienza decisi dalla giunta Fugatti e gridare un secco no a chi intende discriminare le diversità. All’appello del “Trentino che R’esiste” hanno aderito oltre 60 realtà che operano nel mondo associazionistico, politico e sindacale. Per esserci molte di loro hanno rinunciato ad andare alla marcia di Verona contro il Congresso mondiale della Famiglia.


Fabio Pipinato (Acli): «Abbiamo esposto una delle bandiere più grandi dell’Unione europea. L’Europa è incontro, superamento delle barriere, antidoto contro i razzismi. È in atto il tentativo di spaccare la società e alimentare tensioni, noi dobbiamo rispondere puntando sul dialogo e su iniziative volte a riportare in auge valore come la solidarietà e l’accoglienza, da sempre nel dna dei trentini». E conclude: «Non siamo assolutamente in contrapposizione con quanti hanno deciso di recarsi a Verona, con loro saremo in stretto collegamento. Noi però abbiamo preferito restare a Trento per evitare di ritrovarci in situazioni spiacevoli, provocate ad arte non certo da coloro che manifestano in modo pacifico ma da altri».

LE FOTO DI PAOLO PEDROTTI 

IL VIDEO 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy