Salta al contenuto principale

Colpo al distributore Eni

Ladri ripresi dalle telecamere

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
4 minuti 0 secondi

Malviventi in azione nel fine settimana alla stazione di servizio Eni dell’interporto: nella notte tra sabato e domenica una banda composta da almeno due persone, tutte a volto coperto, ha preso d’assalto i due accettatori per il self service, scassinandoli ed impadronendosi del contenuto: i banditi se ne sono andati con un bottino, alla fine, di qualche centinaia di euro.

Del fattaccio i titolari si sono accorti ieri mattina, alla riapertura della stazione di servizio dopo il fine settimana: subito sono state allertate le forze dell’ordine che hanno raccolto le immagini delle telecamere di sorveglianza dell’impianto. Unica traccia, questa, del passaggio dei malviventi, che sono stati ben attenti ad agire lontano da locali e attrezzature protette dal sistema d’allarme. Hanno puntato decisi unicamente agli accettatori di banconote, non considerando neppure la possibilità di violare anche lo stabile in cui si trovano l’ufficio della stazione di servizio e, a lato, il locale bar.

Purtroppo non è la prima volta che la stazione di servizio che sorge all’inizio della strada provinciale 235 dell’interporto è viene presa di mira dai ladri: l’ultima volta prima di questo fine settimana risale ad un paio d’anni fa quando i malviventi avevano puntato alla cassaforte, violandola con una mola a disco.

Non si contano poi i furti o itentativi di furto ai danni dello stabile che ospita il bar della stazione di servizio.
Fortunatamente il furto non ha pregiudicato l’attività della stazione di servizio nella giornata di ieri: i clienti hanno dovuto rivolgersi alle casse anche per pagare il carburante dell’area self, ma le pompe non sono state danneggiate.

Pochi giorni fa un’altra stazione di servizio, quella Eni della tangenziale sud, era stata presa di mira da una banda che aveva puntato alle casse automatiche dell’autolavaggio e degli aspiratori per l’interno delle vetture. Non è escluso che ad agire possano essere state le stesse persone, date le numerose similitudini tanto nel modo di agire quanto negli obiettivi scelti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy