Salta al contenuto principale

Birra, luna park e street food

Torna «Trento e la Baviera»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 46 secondi

Il gioco di parole viene fin troppo scontato. Dire che Trento è una città che va a tutta birra, durante il periodo dell'Oktoberfest, è gioco facile. Nuova location per «Trento e la Baviera», in località San Vincenzo a Trento sud, lungo la strada che dalla rotatoria fra viale Verona e via San Vincenzo porta verso Mattarello, si annuncia come un catino molto ampio per questa settima edizione. Da venerdì sera con il taglio del nastro - pardon, con la spillatura della prima botte in legno - si parte fino al 7 ottobre in un'area di 65 mila metri quadrati a fronte dei 17 mila a disposizione a Trento nord. «Questo genere di manifestazioni - ha detto ieri presentando l'evento il sindaco Alessandro Andreatta - rappresentano tutta la vitalità della città di Trento. Verso i turisti, i visitatori, ma anche verso gli stessi residenti. Questo evento porta in città un clima di incontro e di feste di cui Trento ha bisogno, inoltre, rafforza ulteriormente il rapporto fra la nostra città e la Baviera. Due territori che sono uniti da tempo da un legame molto profondo». 
E se la nuova location garantisce un numero elevatissimo di parcheggi, gli spazi saranno occupati anche da alcune novità. Perché accanto al tradizionale tendone in tipico stile bavarese eccone un secondo, nel quale protagonista sarà la musica grazie a dj e band trentine. Un proprio spazio, poi, lo avrà il luna park dedicato soprattutto a bambini e famiglie, mentre quando alle 22.30 sotto il tendone la cucina chiuderà per chi ha ancora fame ci sarà lo Street food garden. All'esterno classici chioschetti sfameranno il pubblico con il cibo da strada, panini ed altro. «Non vogliamo solamente portare in città momenti di allegria - ha aggiunto Enzo Di Gregorio, titolare della Edg Spettacoli che organizza l'evento - ma anche e soprattutto far conoscere a tutti la cultura bavarese. Ecco perché anche quest'anno chi si presenterà in abito tipico bavarese avrà uno sconto sull'ingresso». 
Sinergie fra il Trentino e la Baviera, ma anche all'interno della stessa Città del Concilio. Visto che si potranno avere consumazioni omaggio per coloro che visiteranno il «Festivolare», organizzato da venerdì a domenica all'aereoporto Caproni di Mattarello. «Non solo saremo a poche centinaia di metri di distanza e nelle stesse date, ma interagiremo - continua Di Gregorio - visto che alcuni piatti di "Trento e la Baviera" saranno proposti anche all'interno del Museo Caproni ai visitatori di Festivolare». 
Capitolo sinergie fondamentali anche per il discorso sicurezza e guida sicura. Ecco, infatti, che è stata stipulata una convenzione con i tassisti della città per permettere di usufruire del servizio taxi a costi ridotti. Così come, nelle valli, si potrà avere le medesime condizioni vantaggiose per il noleggio di un auto con conducente. Così da non dover mai correre il rischio di mettersi al volante dopo un numero troppo elevato di birre. Ospite speciale domenica 7 ottobre sarà Ruggero de I Timidi, cantante e comico che in questi anni sta spopolando con i suoi testi espliciti e carichi di chiarissimi doppi sensi. «Questo 2018 per Trento è stato un anno ricco di grandissimi eventi - chiude l'assessore Roberto Stanchina - un filotto di manifestazioni che, ora come Trento e la Baviera, ci accompagneranno fino al Natale con il suo carico di grandi appuntamenti. Ben vengano soprattutto queste collaborazioni fra le diverse realtà ed i diversi eventi del territorio».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?