Salta al contenuto principale

Mattarello, si avvicina

l'appuntamento con i «Santi Anzoi»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 47 secondi

Sabato scorso presso l’Agriturismo Locanda De L’Arguta a Romagnano è stata ufficialmente presentata la Sagra Santi Anzoi che si terrà a Mattarello da domenica 26 agosto a lunedì 3 settembre.

A fare gli onori di casa il presidente del CoPAG Alessandro Nicolli, in carica dal 2012, che ha innanzitutto ricordato come gran parte delle variegate iniziative, da quelle culturali a quelle ludico sportive, dagli angoli culinari a quelli artistici che rianimano il paese dopo la pausa estiva possono essere realizzate, oltre che per il sostegno della Circoscrizione, «per l’impegno di molte persone volonterose e, anche grazie al contributo economico delle attività commerciali del paese e non solo, indispensabile per la realizzazione delle stesse».

Nel corso del 2018 diversi avvicendamenti hanno rinnovato la squadra del CoPAG: con Nicolli collaborano quest’anno Antonella Heger, Fabrizio Dalprà, Loris Carlini, Roberto Giarolli, Valentina Maffei, Alfredo Ciech, Diego Tomedi, Luisa Pallaver, Marco Tessadri e Letizia Menconi, mentre hanno passato il testimone Alessia Di Gesaro, Cristina Girardi, Graziano Tamanini, Damiano Odorizzi, Guido Zanotelli e Marisa Postal, ai quali è andato il grazie del presidente.

Nel corso della serata, alla quale è intervenuto anche l’assessore comunal allo sport Tiziano Uez, hanno parlato Diego Tomedi, che ha illustrato il senso e il tema («Legami») della manifestazione, e la curatrice Valentina Dematté che ha dettagliato i contenuti del libretto informativo in distribuzione in questi giorni nelle famiglie e sfogliabile online sul sito www.santianzoi.it e sulla pagina Facebook «Sagra dei Santi Anzoi». Nella pubblicazione, dopo i saluti delle autorità, ci sono i ricordi di alcune persone scomparse che avevano particolarmente a cuore la Sagra (Maria Pia Moretti Perini, Giuliano Bortolotti, Rita Giovanella Dematté), gli anniversari: i centoventi anni del Corpo Bandistico, i venticinque anni del Tamburo del Sole, i trent’anni del congedo dei frati Cappuccini dal seminario serafico delle Regole, gli articoli scritti dalle associazioni, il programma e il menù, le pagine dedicate ai bambini (per loro nell’area a Sud del piazzale Ergolding è dedicato lo «Spiaz dei Boci»), la presentazione delle mostre e delle serate e i recapiti di tutte le associazioni facenti parte del Comitato Permanente Associazioni e Gruppi.

In chiusura Danila Bassetti, presidente dell’Avis comunale di Trento, e Livio Avi, presidente dell’Avis di base di Mattarello, hanno annunciato lo spettacolo «Chattanooga Show» del Gruppo vocale Voci Ignote, patrocinato dai Donatori, che domenica prossima alle 20,30 presso il centro civico San Vigilio aprirà gli eventi della sagra con la presentazione di Giacomo Santini e un ospite d’eccezione, il pluricampione Francesco Moser. Dopo gli interventi, sul prato della Locanda è seguito un momento conviviale in compagnia degli sponsor: con la Cassa Rurale di Trento sono un’ottantina le aziende «la cui pubblicità - ha ricordato Nicolli - ci sostiene con costanza da anni e ci permette di organizzare una festa non soltanto per Mattarello ma per tutto il comune di Trento», ove - ha aggiunto con orgoglio il presidente della Circoscrizione Michele Ravagni - «i Santi Anzoi sono secondi solo alle manifestazioni vigiliane». L’inaugurazione della sagra avverrà sempre domenica 26 agosto, alle 18, con ritrovo presso la sala del Bar al Parco, da dove inizierà la visita alle sei mostre allestite quest’anno nella sala ex circoscrizione e nella sala della Meridiana in piazza Perini, presso la sede del Circolo Pensionati ed Anziani e nella sala consiliare e nella sala polivalente «Alberto Perini» del centro civico.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?