Salta al contenuto principale

Ztl. varchi elettronici: oggi si fa sul serio

Entra a regime il sistema di telecamere

Deroghe per chi va in farmacia: la guida

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 27 secondi

Da oggi si fa sul serio: gli «occhi elettronici» del Comune registreranno tutte le auto in ingresso e in uscita dalla Ztl. I veicoli in violazione - cioè automobilisti che non hanno il permesso di accesso al centro storico - saranno multati. Non c’è modo di farla franca: le telecamere piazzate in prossimità dei varchi vedono e registrano tutti, di giorno e di notte con il bello e con il cattivo tempo.

COME FUNZIONA

«Tutti gli accessi irregolari - spiega il Comune - verranno rilevati automaticamente, 24 ore su 24, con qualsiasi condizione atmosferica e di luce. L’acquisizione dei dati dei passaggi dei veicoli presso i varchi avviene in tempo reale ed ogni immagine è elaborata istantaneamente. La targa viene confrontata con l’apposito database contenente la lista dei veicoli autorizzati (denominata lista bianca o white list): la trasmissione dei dati al livello centrale avviene con garanzia del massimo livello di protezione in termini di tutela della privacy». Dati che comunque potranno essere preziosi anche per attività di indagine da parte delle forze dell’ordine.

VEICOLI GIÀ AUTORIZZATI

Per chi è già autorizzato all’accesso alla Ztl, automobilisti dunque in possesso di regolare contrassegno, le targhe dei veicoli sono già state inserite d’ufficio dal Comune nella lista bianca, affinché l’accesso venga automaticamente autorizzato.

LE MULTE

I veicoli non autorizzati ed i transiti avvenuti fuori dagli orari consentiti saranno sanzionati ai sensi dell’articolo 7 comma 9 e 14 del Codice della Strada, con una multa pari a 81 euro più le spese procedurali e di notifica (attualmente di 14,75 euro), ridotto a 56,70 euro (più le spese procedurali e di notifica) se il pagamento avviene entro 5 giorni.

AUTOCARRI

Per le categorie autorizzate al transito ma non in possesso di alcun contrassegno da esporre sulla parte anteriore del veicolo, quali ad esempio i veicoli adibiti al trasporto di cose , si ricorda di comunicare al più presto alla Polizia locale (presso il comando di via Maccani 148 o via posta elettronica) la targa affinché venga inserita nella lista dei veicoli autorizzati.

PERMESSI TEMPORANEI

Il Comune prevede che «per particolari ed eccezionali esigenze di accesso alla Ztl gli interessati possono preventivamente ottenere un permesso provvisorio». In questo caso ci si deve rivolgere al comando della Polizia locale, presso la palazzina ex Apt di piazza Dante, oppure inviando un’email almeno due giorni prima dell’accesso alla polizia locale, oppure ancora accedendo allo SportellOnLine di Trentino Mobilità.

INVALIDI

I residenti nel Comune di Trento in possesso di un permesso invalidi possono comunicare le targhe dei due veicoli maggiormente in uso. È inoltre possibile regolarizzare il transito in Ztl entro 72 ore dall’ accesso.

ACCESSO ALLE FARMACIE IN ZTL

I clienti delle farmacie  Alla Madonna, Santoni, Gallo, Dall’Armi che devono accedere alla farmacia di turno in orario serale-notturno (dalle 19 alle 8) per l’acquisto di farmaci salvavita od oggetto di ricetta medica, devono provvedere entro il primo giorno lavorativo seguente, a comunicare alla Polizia locale la targa del veicolo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?