Salta al contenuto principale

Circolo Paganini,

taglio del nastro

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 44 secondi
La ristrutturazione è terminata ormai un mese fa, ed il collaudo è andato bene. Quindi, al Circolo operaio Paganini a Rovereto tutto è pronto per ospitare finalmente la festa di inaugurazione della nuova gestione. Domani, venerdì 8 novembre, a partire dalle 18.30 e fino alle 20.30 buffet e musica, con la selezione dei brani affidata ad Ornella Frisinghelli ed Enrico Rizzi. Non solo festa: «Essendo un circolo operaio - spiegano i titolari - abbiamo pensato di farci raccontare un pezzo di storia, che per certi versi è stata difficile, visto che i circoli operai sono riusciti a sopravvivere agli anni bui del fascismo, dal professor Mario Cossali». «Una serata di festa - spiega Frisinghelli - ma anche all’insegna della riscoperta di questo glorioso sodalizio e della sua dimensione storica. Rievocheremo, attraverso la musica ma non solo, gli anni in cui Rovereto raggiunse il suo apice come “città operaia”: gli anni 60 e 70».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy