Salta al contenuto principale

I ciclamini di Aisphem

Un fiore per sperare

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

Dalle 10 di domani mattina in corso Rosmini, a Rovereto, nello slargo all’angolo con via Stoppani, una miriade di ciclamini colorati inviteranno a donare qualche euro per partecipare alla raccolta fondi per la sindrome di Phelan Mcdermid, in occasione della giornata di Aisphem. A promuovere l’iniziativa è l’Associazione italiana sindrome di Phelan Mcdermid, l’Aisphem, associazione nazionale che tra l’altro ha sede proprio a Rovereto. I volontari che trascorreranno la mattinata in strada, domani, saranno disponibili a raccontare della sindrome, del loro impegno a sostegno della ricerca, sinonimo di speranza, e delle cure. Spiegheranno a chi avrà voglia di rispondere al loro appello anche a cosa sono destinati fondi che raccolgono anche quest’anno in cambio di un simbolico fiore. È un gesto semplice e generoso quello della donazione, che diventa anche l’occasione per parlare di queste storie e condividerle.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy