Salta al contenuto principale

I peluche riciclati per i bimbi

ricoverati all'ospedale

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 5 secondi

I soci del Lions Club Rovereto Host hanno dato vita ad un servizio tanto semplice quanto originale e molto significativo, protagonisti di un’azione a Rovereto contro «Il prepensionamento dei peluche». Questa mattina erano al reparto di pediatria dell’ospedale Santa Maria del Carmine per la distribuzione gratuita di moltissimi peluche, anche di lunga data ma assolutamente rigenerati, per la gioia di altrettanti bambini e dei peluche stessi.
La vita media di un peluche con un corretto stile di vita è di circa 150 anni. Sorprendentemente un peluche trova impiego in media per 10 anni. Vive poi una fase di prepensionamento che, in molti casi, porta ad una grave depressione del giocattolo e all’isolamento sociale, spesso in qualche soffitta impolverata. I peluche hanno molto da offrire alla collettività e il loro impiego, oltre a contenere questa dilagante piaga sociale, può aiutare molti bambini meno fortunati a rendere più luminose le loro giornate.
Il Lions vuole offrire una seria opportunità di riscatto ai giocattoli dimenticati. I peluche che saranno regalati ai bambini malati hanno già superato il test di selezione grazie al quale si sono aggiudicati un weekend in una splendida lavanderia per una «remise en forme» tra massaggi e trattamenti benessere che ha consentito di offrire loro una nuova opportunità lavorativa accanto ad un nuovo piccolo amico da accudire.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?