Salta al contenuto principale

Il Palio della Quercia

è un meeting «mondiale»

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
! minuto 3 secondi

Il «Palio della Quercia» è il secondo meeting di atletica in Italia, preceduto soltanto dal «Golden Gala» di Roma. La Iaaf, la Federazione internazionale, ha diffuso il ranking mondiale che viene stilato sulla base di una serie di parametri: risultati tecnici ottenuti nel corso del meeting, presenza di campioni olimpici, mondiali ed europei, numero di nazioni partecipanti. Rovereto si colloca al 31° posto assoluto nel mondo, precedendo grandi città come Mosca, Barcellona. Varsavia, Sydney, Praga, Marsiglia. Ai primi posti Montecarlo, Eugene, Zurigo, Bruxelles, Parigi, Losanna, Rabat, con il «Golden Gala» di Roma al nono posto. Per quanto riguarda gli altri meeting italiani Padova si colloca al 34° posto, Lignano Sabbiadoro all’86°. Quindi un traguardo prestigioso per il Palio, che nel corso degli anni ha saputo scalare la gerarchia mondiale degli eventi di atletica grazie al lavoro della Quercia Trentingrana. Rovereto è la città più piccola fra quelle nei primi 50 posti del ranking mondiale. E molti si stupiscono, all’estero ma soprattutto in Italia, che ha visto sparire eventi importanti come Milano, Torino, Firenze, Rieti, Viareggio, Formia. Rovereto cerca di resistere in mezzo a tante difficoltà ed è già proiettata sull’edizione 2019 (data probabile giovedì 27 agosto), lavorando anche con Comune e Provincia per il rifacimento della pista dello stadio Quercia, ormai usurata dall’intenso utilizzo e dal tempo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?