Salta al contenuto principale

Un bicchiere di troppo e la lite

Condannato a otto mesi

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 34 secondi

Otto mesi di reclusione, pur con la condizionale. Tanto è costata ad un roveretano, una lite scoppiata probabilmente per colpa dell'eccesso di alcol. E della voglia di mettersi in mezzo. E per altro non gli è andata nemmeno malissimo: rischiava una pena decisamente più importante.

La vicenda risale al giugno 2015. Difficile dire come sono andate davvero le cose. Sembra comunque che l'imputato sia intervenuto, dopo aver visto un avventore, un po' alterato dall'alcol, che disturbava gli altri. Lui si è messo in mezzo, ma non è andata a finire bene: ha colpito l'altro con un bicchiere, ferendolo al volto. Risultato: accusa e processo per lesioni gravi (per lo sfregio, per quanto piccolo, al volto). Ieri la condanna, appunto a 8 mesi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?