Salta al contenuto principale

Rovereto: una ciclabile

per collegare Marco

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 10 secondi
La giunta ha approvato la realizzazione di un sistema di connessioni ciclo-pedonali tra l’abitato di Marco e la ciclovia provinciale che costeggia il fiume Adige. Mediante questo tracciato sarà possibile raggiungere la zona industriale, la stazione di Mori Ferrovia e il sistema paesaggistico costituito da Ruina dantesca e Lavini. In tal modo si verrà a creare un’importate infrastruttura adibita alla mobilità dolce in grado di servire e di connettere, in sicurezza, il quartiere di Marco con il contesto limitrofo, sia ai fini lavorativi che a scopi meramente ricreativi.   
 
Nel corso degli ultimi anni sono stati realizzati una prima serie di interventi lungo la strada denominata via per Marco, interessata da importanti flussi di traffico tra Rovereto ed il casello autostradale. Le opere che hanno già trovato compimento sono il sottopasso ciclopedonale a via per Marco, idoneo a collegare la ciclovia provinciale dell’Adige con la stazione ferroviaria; il percorso ciclo-pedonale tra la stazione ferroviaria ed il complesso Nero Cubo, costeggiante l’areale dell’ex macello comunale, attualmente adibito in parte a parcheggio; il percorso ciclo-pedonale tra il Nero Cubo ed il sottopasso ferroviario denominato «Pont dei Musci». Allo stato attuale risulta quindi necessario completare il collegamento con Marco, interessando i principali poli attrattori della frazione quali il campo sportivo di via del Cimitero, il parco Dolni Dobrouc, il parco di via San Romedio, il parco boscato di via Ruina Dantesca nonché il futuro parco di via Pinera. Questo permetterà a Marco di dotarsi di un percorso del benessere attivo caratterizzato da una filosofia denominata nei Paesi Nordeuropei «8-80» che sta per «eight-eighty», cioè particolarmente adatta alle utenze più sensibili sotto il profilo della sicurezza: i bambini (8 anni) e gli anziani (80 anni).   
 
Con l’approvazione del primo stalcio si partirà quindi dal collegamento tra il campo sportivo di via al Cimitero ed il parco Dolni Dobrouc, con l’attraversamento in completa sicurezza di via Pinera, importante arteria di ingresso  al paese. Il progetto messo a punto dal gruppo misto è stato consegnato a novembre ed ha completato tutto l’iter dei pareri ed è stato quindi approvato dalla. Prevede costi per 200 mila euro. In futuro l’amministrazione comunale intende proseguire con il secondo lotto dell’opera tra il parco Dolni Dobrouc ed il sottopasso stradale «Pont dei Musci», prossimo al casello autostradale di Rovereto Sud, dove attualmente si interrompe il collegamento fino ad ora realizzato (che prevede altri costi per circa euro 90 mila eurp già previsti nel Dup e messi a bilancio per il 2019).   
 
Con l’approvazione del primo stralcio del progetto parte la procedura di appalto.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?