Salta al contenuto principale

Spaccio di droga nei parchi

Due ragazzi segnalati

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

Sono tornati a controllare i parchi cittadini, martedì, i carabinieri di Rovereto, con l’impiego di più pattuglie e anche delle unità cinofile dell’Arma. Questa volta lo hanno fatto specificamente per contrastare lo spaccio degli stupefacenti ai danni dei giovani del posto.

Per questo sono ricorsi ai controlli a tappetto e due di loro sono stati trovati in possesso di modiche quantità di hashish e cocaina, segnalati di conseguenza ai sensi del Testo unico delle leggi sugli stupefacenti all’Autorità giudiziaria per i provvedimenti del caso.

Ma oltre che addosso ai ragazzi, la droga è stata trovata anche nei posti dove era stata nascosta: interrata nelle fioriere o nascosta in anfratti ricavati nei pali dell’illuminazione pubblica, piuttosto che in guaine di arredo urbano. In questo modo i militari dell’Arma hanno recuperato all’incirca 30 grammi di stupefacente assortito, già confezionato in dosi e pronto per la vendita al dettaglio.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?