Salta al contenuto principale

Rovereto, tenta di scippare una donna

in centro: fermato da un passante

Chiudi

Scippo

Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 42 secondi

Alla fine è andata bene. Ma se la donna roveretana che qualche giorno fa passava tranquilla in via Maioliche ha ancora la sua borsa - con documenti, portafoglio e effetti personali custoditi all'interno - deve ringraziare un passante. Di più, deve ringraziare i suoi riflessi, nonché la velocità della sua corsa. Perché è stato lui a inseguire lo scippatore che le aveva appena strappato di dosso la tracolla, a fermarlo e a costringerlo a farsi restituire la refurtiva.

La vicenda risale a qualche giorno fa. Come detto, il teatro dell'accaduto è via Maioliche. La donna stava passando di lì, in pieno giorno. Ma la zona centrale e l'orario che garantiva grande passaggio non hanno dissuaso l'aspirante ladro. Che, quando la signora gli è passata di fianco, ha agito: passando in bici ha afferrato la tracolla della borsa ed ha cominciato a tirare. La donna, presa alla sprovvista, ha cercato di fare resistenza, ma poi ha lasciato la presa. Sembrava destinata a vederselo scappar via da sotto gli occhi, con la sua borsa. Invece così non è andata. Perché in quel momento in via Maioliche è passato un furgone. L'uomo alla guida ha capito in un attimo cosa era accaduto. Ed ha agito. 


Rovereto: tenta lo scippo, preso da un passante. Poi scappa

Lo ha rincorso, finché l'uomo non è caduto con la bici. Poi ha bloccato il furgone in mezzo alla strada, è sceso e si è messo a rincorrerlo. Sono stati attimi concitati, che più persone hanno potuto guardare, dalle finestre, senza però avere il tempo di scendere per intervenire. Qualcuno ha fatto anche un video: pochi istanti, in cui si vede chiaramente come l'autista del furgone abbia raggiunto lo scippatore, l'abbia fermato e in qualche modo l'abbia convinto a consegnargli la borsa. 

Un buona notizia per la donna, che probabilmente già stava pensando di dover andare a fare denuncia. Invece non è stato necessario. È potuta tornare a casa con la sua borsa, senza aver perso nulla di quanto contenesse. E tutto grazie alla prontezza di riflessi di un automobilista di passaggio al momento giusto nel posto giusto.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy