Salta al contenuto principale

Ciclovia del Garda in Trentino

la giunta annuncia gli appalti

«entro la fine dell'anno in corso»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 52 secondi

Per la realizzazione della pista ciclabile del lago di Garda, entro la fine dell’anno è previsto l’avvio degli appalti per oltre 7 milioni di euro dei 9 finanziati nei tre cantieri di competenza trentina. Lo ha detto il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti.

«I lavori per la realizzazione della pista ciclabile del lago di Garda non sono fermi, ma al contrario continuano nel rispetto degli impegni assunti dalla Provincia autonoma di Trento sia per quanto riguarda i costi preventivati che le tempistiche di realizzazione», ha sottolineato Fugatti, rispondendo così alle critiche di parte lombarda, che hanno più volte stigmatizzato il danno di una pista ciclabile «monca» che oltre il confine trentino non prosegue.

«Entro fine anno - ha aggiunto - è previsto il completamento della progettazione esecutiva o che sarà appaltato almeno il 30% dello sviluppo della Ciclovia del Garda lungo la sponda ovest in territorio trentino. Contemporaneamente è stato avviato il progetto di fattibilità tecnica ed economica della Ciclovia sulle due sponde trentine che, sempre secondo gli accordi, dovrà essere presentato al ministero entro il 2020».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy