Salta al contenuto principale

Ciclabile del Sarca:

aprirà per Pasqua la nuova

passerella a sbalzo

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 38 secondi


 La ciclabile a sbalzo sul Sarca in via della Cinta sarà completata dopo Pasqua. Lo ha confermato lunedì sera il vicesindaco Stefano Bresciani durante il question time in consiglio comunale, incalzato dal consigliere di minoranza Andrea Ravagni.
«Siamo in ritardo - ha ammesso il vicesindaco - ma tutto sommato non siamo messi così male, anzi. C’è stata un’ulteriore breve sospensione dei lavori per via dell’autorizzazione del parapetto. Io credo che i lavori non proseguiranno molto oltre rispetto a Pasqua».
In quest’ultimo periodo, ha rilevato Stefano Bresciani, «c’è stata un’ulteriore spinta e il tracciato è stato praticamente realizzato. Mancano alcune rifiniture ma non è pensabile optare per degli utilizzi anticipati perché prima occorrono le autorizzazioni del caso».
In aula, Andrea Ravagni ha espresso non poche perplessità rispetto all’attraversamento a raso sul ponte e chiesto lumi in tal senso alla giunta comunale.

«Sappiamo che l’attraversamento a raso ha le sue criticità - ha sottolineato il vicesindaco - non tanto per questioni di sicurezza. Contrariamente a quanto previsto dal progetto verrà realizzato un impianto semaforico che valuteremo se mantenere lampeggiante. È chiaro che a chiamata probabilmente diventerebbe molto complesso. L’elemento della sicurezza è per noi fondamentale, tracceremo sulla carreggiata il passaggio della ciclabile, evidenziandolo. Non è propriamente una precedenza ma è comunque significativo».
I lavori, ripresi lo scorso 24 settembre 2018,  erano stati interrotti parzialmente il 7 giugno perché, dopo alcune verifiche in alveo sulle opere strutturali in cemento armato, erano emerse problematiche che non potevano essere previste in fase progettuale e che hanno imposto una riflessione sull’opportunità di individuare una diversa soluzione tecnica. La ciclabile a sbalzo sul Sarca rappresenta l’ultimo atteso tassello.

Lo scorso luglio l’amministrazione comunale annunciava il completamento del tratto di ciclabile - prima monco - in località Linfano, all’altezza della centrale idroelettrica. Un tratto di circa 300 metri costato alla Provincia 250 mila euro e voluto dall’amministrazione comunale nel 2010. Ora con via della Cinta si completa l’itinerario del Sarca dalla foce alle Sarche.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy