Salta al contenuto principale

Arco investimenti

per l'acquedotto

Chiudi

Servizio idrico, uno dei settori in cui operano società partecipate

Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 42 secondi

Ancora investimenti sugli acquedotti. La giunta comunale ha approvato una delibera in cui stanzia 150 mila euro in favore dei lavori di efficientamento del sistema acquedottistico delle sorgenti «Murlo», «Moline» e «Padaro», che rientrano nel contesto di interventi che l’amministrazione comunale ha pianificato da tempo per migliorare lo sfruttamento delle risorse idriche disponibili sul territorio destinate ad uso potabile e pubblico. Come evidenzia la delibera, «l’obiettivo principale è quello di realizzare un vero e proprio sistema acquedottistico integrato Murlo, Moline e Padaro, che apporterà un significativo miglioramento della rete di approvvigionamento e di distribuzione dell’acqua potabile a servizio della comunità di Varignano, Vigne, Chiarano e Padaro, i cui acquedotti, in periodi e modi diversi, non hanno sempre garantito adeguato rifornimento idrico». Tale sistema integrato, spiega la delibera, verrà realizzato attraverso alcuni interventi come «la fornitura di un nuovo arredo idraulico del serbatoio Moline», «la riattivazione di un collegamento idraulico esistente tra il serbatoio di Padaro e quello di Murlo», «l’integrazione del sistema di misurazione dell’acqua per consentire un monitoraggio efficiente delle risorse idriche disponibili» e, infine, «l’implementazione di un sistema di telecontrollo e telegestione dei serbatoi che permetterà il controllo in tempo reale della quantità d’acqua disponibile e della modalità di distribuzione». Insomma, si tratta di un potenziamento a tutto tondo della rete.
«Stiamo dando molta importanza alla rete idrica - commenta il sindaco Alessandro Betta - ritengo l’acqua un servizio fondamentale ed essenziale. Le condizioni climatiche in costante mutamento potrebbero riservare qualche criticità e per questo motivo stiamo investimento sull’efficientamento della rete in tutti i modi possibili, al fine di garantire un servizio di qualità». Gli investimenti fatti ad oggi sugli acquedotti, afferma Betta, «sono nell’ordine dei milioni di euro, con interventi significativi. Abbiamo lavorato duramente su questo tema con l’assessore Tomaso Ricci e con tutta la struttura. L’acquedotto talvolta non fa scalpore e notizia ma non dobbiamo mai dimenticarne l’importanza. Negli anni passati, a Padaro, i vigili del fuoco sono stati costretti a compiere diversi viaggi tutti i giorni».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy