Salta al contenuto principale

La "Lilt" da Riva ad Arco,

il trasloco alle "Palme"

Il presidente Cristofolini: "Saremo più vicini ai pazienti dell'ospedale"

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 15 secondi

Si trasferisce ad Arco la sede della delegazione «Alto Garda e Ledro» della Lilt, la Lega Italiana per la lotta contro i tumori, sezione provinciale di Trento. Aprirà i battenti presso il palazzo «Le Palme» in largo Arciduca Alberto d’Asburgo.
L’apertura della sede e lo spostamento ad Arco dei servizi che Lilt mette a disposizione dei pazienti oncologici e della popolazione saranno illustrati in una serata (in programma domani, alle 20.30 nella sala consiliare del Casinò) a cui tutta la popolazione è invitata e che vedrà la presenza del sindaco Alessandro Betta a testimonianza di quanto sia importante, per il bene della comunità, la collaborazione dell’ente pubblico con realtà associative e di volontariato quali Lilt.
«Essere più vicini ai pazienti oncologici che fanno riferimento all’ospedale di Arco ed ai loro familiari - dice il presidente Lilt Mario Cristofolini - ci permetterà di rispondere efficacemente alle esigenze locali con servizi quali la riabilitazione fisioterapica, in affiancamento e piena collaborazione con l’Azienda sanitaria, non tralasciando il compito istituzionale di tutela della salute di grandi e piccini con le azioni informative e di educazione alla salute a cui Lilt da sempre si dedica».
Tutto questo è possibile solo grazie alla disponibilità dei volontari della Lilt, persone appositamente formate e consapevoli, che dedicano tempo ed energie al prossimo. Ma non si è mai abbastanza e servono sempre nuove forze: chi volesse informazioni per provare ad intraprendere il percorso di volontariato può contattare l’associazione, telefonando allo 0461-922733 o scrivendo a info@lilttrento.it.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?