Salta al contenuto principale

"Rivetta funziona

se sanno che c'è"

La navetta grauita a Riva: i pannelli luminosi per la "Notte di Fiaba" hanno ben informato gli ospiti già a Mori e Arco della disponibilità del servizio e del parcheggio alla Baltera

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 23 secondi

Parcheggi alla Baltera ma non solo esauriti e «Rivetta» stracolmo soprattutto nelle corse a ridosso del momento clou della «Notte di Fiaba».
Il grande spettacolo pirotecnico di domenica, rinviato per il maltempo di sabato, è stato un banco di prova significativo anche per il tanto vituperato e poco compreso servizio voluto fortemente dall’amministrazione rivana che, quantomeno domenica, ha superato il test a pieni voti.
Sulla corsa delle 21.15 c’era anche l’assessore Alessio Zanoni che tra l’altro fino alle 7.45 di lunedì mattina ha verificato di persona che le operazioni di ripristino e ritorno alla normalità procedessero senza intoppi, assieme al personale del Cantiere comunale.
«Direi che tutto è andato per il meglio e la risposta degli utenti anche per l’offerta di “Rivetta” è stata più che buona. Comunque - osserva l’assessore - così come non mi sono mai abbattuto quando piovevano le critiche sul servizio così non mi esalto adesso. Perché tutto va ricondotto nella logica di un servizio a lunga scadenza, che ha bisogno di tempo affinché venga percepito e apprezzato dall’utenza».
Un contributo positivo in tal senso lo ha dato la collaborazione con il Servizio Strade della Provincia che per l’occasione ha attivato «messaggi dedicati» all’uscita della galleria di Tierno (a Mori) e alla rotatoria «Omega» lungo la circonvallazione di Arco. Così come, ma in parte minore, il blocco di viale Cannella verso il centro a partire dalle 18 di domenica, quando però gran parte delle aree di sosta alla Baltera erano già piene. Accorgimenti che in futuro potrebbero diventare consuetudine, in alcuni momenti specifici della stagione turistica, ma anche nei fine settimana di maggiore afflusso, sia in primavera che in autunno.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?