Salta al contenuto principale

Salta la «solita» precedenza

e investe ragazzina in bici

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

Non è la prima volta e purtroppo non sarà nemmeno l’ultima. Nella speranza che chi di dovere assuma qualche provvedimento in grado di ridurre i rischi prima che ci scappi l’incidente grave.

Cosa che fortunatamente non è avvenuta ieri mattina verso le 11.20 al solito incrocio tra viale Dante est e Largo Bensheim, poco prima delle Poste. Un’automobilista ucraino ha completamente saltato la precedenza e preso in pieno una ciclista anch’essa straniera (una ragazzina di 14 anni) che dalla rotatoria stava regolarmente prendendo viale San Francesco.

La ragazzina è stata scaraventata a terra e fortunatamente non ha sbattuto la testa ma si è solo procurata una ferita alla caviglia. Rilievi a cura della Polizia Locale. Tutto (o quasi) è bene quel che finisce bene (quasi).

Resta però il problema di una precedenza (quella appunto di viale Dante est) che tantissimi automobilisti ma anche motociclisti osservano di rado e affrontano distrattamente mettendo sovente a rischio l’incolumità di chi proviene da viale Carducci ed è già in rotatoria.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy