Salta al contenuto principale

Il «Festival dell'informazione»

sbarca in centro ad Arco

Dal 16 al 20 maggio con ospiti, giornalisti, commentatori, economisti ma anche concerti, mercatino per hobbisti e zona gastronomica. Epicentro sarà piazzale Segantini

Chiudi

Gli organizzatori del "Festival dell'Informazione indipendente", i ragazzi dell'associazione "Busa Consapevole"

Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 45 secondi

Torna dal 16 al 20 maggio, per la prima volta nella cornice del centro storico, il «Festival dell’Informazione Indipendente» di Arco con il consueto carico di ospiti illustri e tante novità che caratterizzeranno questa nona edizione.

Cinque giornate in cui si alterneranno conferenze e dibattiti, concerti musicali, attività, workshop, laboratori, benessere e sport.

Da venerdì 18 maggio a domenica 20 anche una zona gastronomia con cibi tipici, vegetariani e prodotti biologici, un mercato composto da oltre venticinque casette, con hobbisti e artigiani, e i gazebi delle varie associazioni.

«La scelta del centro storico - spiega il presidente dell’associazione La Busa Consapevole Mattia Detoni - è dettata dalla volontà di avvicinare la comunità al festival, con un meraviglioso palcoscenico situato in piazzale segantini. Abbiamo coinvolto numerose attività del territorio».

Si inizia mercoledì 16 maggio alle ore 20.30 all’auditorium di Palazzo dei Panni con Gabriele Pinosa, analista ed esperto finanziario, che tratterà il tema «Bitcoin: Bolla finanziaria o nuova frontiera di signoraggio?».

Giovedì 17 maggio, al Salone delle feste del Casinò Municipale, altra conferenza di spessore con il giornalista Sandro Ruotolo, chiamato a parlare dello stragismo mafioso del 92/94 e dello sviluppo degli intrecci fra Stato e Mafia, insieme a Ettore Paris.

Da venerdì 18, a partire dalle ore 10.00, si apre il mercato del centro storico con le attività e gli spettacoli musicali mentre alla sera, a partire dalle ore 18.00, i concerti e la «Silent Disco».

Programma denso di attività anche quello di sabato 19 maggio, con i concerti in programma la sera, a partire dalle ore 18.00. Poi, domenica pomeriggio, dopo il festival Talk, altra carrellata di ospiti importanti con Nicola Vaccari, che alle 15.00 parlerà di «bitcoin»; dalle ore 16.00 spazio alla geopolitica con la testimonianza esclusiva dell’inviato di guerra Fausto Biloslavo («Il Giornale»), che racconterà della sua esperienza in Iraq e in Siria a poche centinaia di metri dall’Isis insieme a Matteo Carnieletto («Il Giornale»). Alle ore 18.00 si terrà poi la conferenza su Aldo Moro con Pietro Ratto, saggista e autore di «L’Honda Anomala» mentre ore alle 21.00 avrà luogo la proiezione del documentario «Pesticidi, siamo alla frutta...biancaneve non è sola» di Andrea Tomasi e Leonardo Fabbri.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?