Salta al contenuto principale

Marco Boni ritrovato nel lago

Recuperato senza vita dai sub

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 29 secondi

I sommozzatori della Polizia di Stato di La Spezia hanno recuperato in questi minuti il corpo di Marco Boni, lo studente 16enne di Tione scomparso da Riva del Garda oltre due settimane fa. 

Il ritrovamento è avvenuto 50 metri a sud della storica «Casa della Trota» di Riva del Garda, in zona Sperone, a 24 metri di profondità.

Marco era incastrato in un canalone tra le rocce del fondale. Verso le 12.30 si sono concluse le operazioni di recupero da parte della polizia.

 

La posizione renderebbe plausibile la versione secondo cui il ragazzo sia sarebbe avventurato lungo la vecchia Gardesana per circa un chilometro prima di finire in acqua.

La vicenda di Marco Boni aveva tenuto tutto il Trentino con il fiato sospeso e le ricerche di Polizia, Soccorso alpino, Vigili del fuoco non si sono mai interrotte, nonostante il maltempo.

Purtroppo stamattina il tragico epilogo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy