Salta al contenuto principale

Alto Garda, boom

di matricole a Floriani e Cfp

Cresce bene (+15%) anche l’Alberghiera di Varone, stabili le iscrizioni al liceo «Maffei». Forte appeal degli istituti professionali

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 9 secondi

Sono 538 gli studenti delle terze medie degli Istituti comprensivi dell’Alto Garda e Ledro, ma anche dei centri delle province limitrofe, che nelle settimane scorse hanno provveduto ad effettuare la pre-iscrizione alle scuole di grado superiore.
In linea con gli anni passati, le matricole che a settembre varcheranno la soglia del «Maffei» di Riva saranno 192, suddivise nelle 10 classi dei sei indirizzi liceali. Di questi, il 53,6% gli alunni iscritti ai percorsi scientifici (103) per i quali verranno istituite cinque classi, tre allo Scientifico e due a Scienze applicate; due classi sono previste per Scienze umane (per 44 studenti) mentre una sola classe verrà attivata sia per il Classico (15) che per il Linguistico (20) - oltre che per il percorso Musicale, che verrà riconfermato con una decina di alunni.

Tornano invece a salire le iscrizioni all’istituto «Floriani» di viale dei Tigli, dove all’indirizzo Economico del biennio si sono registrate quasi il doppio delle matricole di un anno fa (gli studenti delle future classi prime passeranno infatti da quota 38 a 66); stabile il numero degli alunni del biennio Tecnologico (67, contro i 66 del 2017). Quindi Gardascuola di Arco, dove 47 saranno coloro che entreranno all’indirizzo Turistico e 21 quelli del Liceo delle scienze applicate sanitarie.
In costante crescita risulta poi l’appeal verso gli istituti di formazione professionale, dove dopo soli tre anni gli studenti potranno già immettersi nel mondo del lavoro. All’Alberghiera di Varone gli aspiranti operatori di cucina-sala/bar-reception sono al momento a quota 69 iscritti, il 15% in più dell’anno precedente, a dimostrazione della validità della scuola di Rione Europa, così ben inserita in un contesto economico locale legato al mondo del turismo.

Aumento di iscrizioni anche alla Scuola delle professioni per il Terziario-Amministrazione, Commercio, Marketing, meglio conosciuto come Cfp-Upt di Arco, dove al momento gli alunni delle future classi prime sono 32. «Abbiamo registrato un notevole incremento delle iscrizioni, frutto di una buona attività di orientamento, con l’attivazione di laboratori professionali e di esperienze didattiche presso la nostra scuola - il commento soddisfatto del direttore Walter Iori - A settembre partiremo pertanto già con due classi e con un numero di iscritti che a giugno aumenterà sensibilmente per effetto del ri-orientamento e dell’accoglienza di ragazzi che hanno avuto difficoltà. Rispetto alle pre-iscrizioni del 2017 registriamo un più 35%, a dimostrazione di come le professioni in ambito commerciale siano valide, attuali e richieste sul territorio». Infine il Cfp Enaip di via Gazzoletti, che darà avvio al futuro primo anno con 44 iscritti negli indirizzi comuni, propedeutici ai percorsi degli anni successivi dedicati alle produzioni, alle lavorazioni industriali e artigianali e alle specializzazioni di «Operatore Elettrico» e «Operatore Meccanico».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy