Salta al contenuto principale

La benedizione degli animali

chiude la festa di Chiarano

Domenica mattina la tradizione si è ripetuta, momento conclusivo di un evento importante per la frazione arcense

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 12 secondi

Il ricco programma di eventi organizzato dal Comitato di Chiarano ha soddisfatto le aspettative dei cittadini.

La «Sagra patronale dei Santi Antonio e Marcello» ha coinvolto la popolazione per due weekend di fila, iniziando con il torneo triveneto di morra e la serata anni ’80, ’90 e 2000. Lo scorso fine settimana invece gli organizzatori hanno programmato una serata di musica afro e l’apertura delle corti che hanno ospitato dimostrazioni di attività artigianali.

«Sono orgogliosa - sostiene Mariagrazia Caldini, vicepresidente del Comitato - di fare parte di un gruppo capace di coinvolgere molti giovani, dando loro uno spazio dove esprimersi».

Una festa che continua a rinnovarsi senza però disperdere lo spirito tradizionale. L’itinerario «Dürer Promenade» che dalla chiesetta di Sant’Antonio è terminato con un rinfresco sopra il colle di Romarzollo, ha toccato i luoghi prediletti del pittore. Una passeggiata, a cavallo, pensata anche per i più piccoli, catturati dall’intrattenimento nella «grotta magica». Musica e ballo sono da sempre fonte di trionfo all’interno della tensostruttura, animata dalla festa tirolese con le canzoni proposte dagli «Avanti E’ndre».

Domenica sono stati in molti ad assistere alla benedizione degli animali, per partecipare poi al percorso enogastronomico «Tra Volti dal buon gusto» che ha servito 400 porzioni nei vicoli del paese. A concludere i premi della lotteria: 3988 maiale, 5287 planetaria, 0611 dieci litri di Olio, 4548 dieci quintali di Legna, 0664 buono Agip, 5239 buono Ottica Braus, 3100 e 1551 buono Art Rock; 3256, 5418 e 2169 Cesto (info al 348-69611579). E.P.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?