Salta al contenuto principale

«Punto nascite» di Arco

I grillini non si arrendono

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 19 secondi

«Ecco i numeri del punto nascite di Arco che mancavano al ministero». I grillini trentini non si arrendono.

La questione è quella della contestata chiusura del punto nascite di Alto Garda e Ledro. «A un paio di giorni dalla consegna delle nostre rimostranze per la lentezza nella comunicazione dei dati sui nati ad Arco provenienti dai Comuni di Ledro, Drena, Limone e Malcesine da parte dell’azienda sanitaria - scrive in una nota il consigliere provinciale del Movimento Cinque Stelle Filippo Degasperi - quest’ultima ha finalmente rotto gli indugi e ha ottemperato alla richiesta».

Il pentastellato dice che era falso «quanto comunicato dal Ministero (al quale risultavano zero nati) a giustificare la chiusura del punto nascite arcense».

E indica i numeri: «Nel 2015 ad Arco sono nati 32 bambini ledrensi, 15 da Limone e Tremosine, 20 da Malcesine e Brenzone, 10 dalla Valle dei Laghi, 30 dalle Giudicarie e 2 da Drena. La certificazione di queste nascite non è importante solo dal punto di vista della quantità ma dimostra anche che i tempi di percorrenza per raggiungere Rovereto o Trento erano calcolati senza tenere conto di tutta l’utenza potenziale di Arco.

Il concetto è chiaro. Una partoriente di Storo o di Pieve di Bono impiegherà sempre molto di meno tempo a raggiungere Arco che Rovereto o Trento, visto che le percorrenze verso tali destinazioni, anche in condizioni di traffico ottimali, superano comunque l’ora di viaggio».

Parla quindi di valutazioni fatte senza i dovuti ragionamenti sui dati. «Riteniamo ci siano tutti gli elementi per riconsiderare quella decisione sbagliata, in barba a coloro che presentandola come “inevitabile” operano di fatto per renderla definitiva».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy