Salta al contenuto principale

Pergine pensa in grande:

una nuova piscina e wellness

da oltre 300 mila euro

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 35 secondi

Un Ferragosto in piscina, aspettando la nuova «area benessere» con sauna, idromassaggio e percorso Kneipp. Da alcuni giorni il Comune di Pergine ha avviato l’iter per ottenere la licenza di agibilità del centro benessere presso la piscina comunale di via Marconi a Pergine, mentre l’ente gestore «RariNatens Valsugana» è pronto ad assicurare una fine estate ed autunno ricco di novità. Tra queste l’atteso avvio della «nuova area benessere» progettata dall’architetto Giovanni Modena di Trento (per un importo complessivo di 311 mila euro), collocata nel nuovo edificio nello spazio di proprietà comunale tra la stessa piscina e le scuole elementari don Milani di via Montessori.

Una struttura, questa, appaltata ancora a febbraio 2018 e realizzata con elementi prefabbricati (legno e calcestruzzo) e con ampi vetrate opache, risultando accessibile anche alle persone disabili. Il nuovo edificio, a cui si accede da porta vetrata, ospiterà un atrio, tre docce emozionali, il bagno turco, sauna e spazio relax e di relazione e sarà separato da una parete in vetro semitrasparente dalla vasca interna più grande. «La piscina resterà aperta anche nella giornata di Ferragosto con il classico orario estivo (dalle 7 alle 23 la vasca interna) e sarà animata dai tanti ragazzini che partecipano al «Pergine Swim Summer Camp» (vari turni sino al 9 settembre con una media di 50 partecipanti) - spiega il direttore di RariNantes Valsugana Daniele Armelao - L’area benessere verrà aperta con l’avvio dell’anno scolastico (15 settembre), ma la nostra società di gestione ha già investito 50 mila euro per completare gli arredi e le dotazioni dei suoi spazi interni ed esterni. Siamo in attesa del completamento dell’iter burocratico ed amministrativo per avviare una nuova opportunità ed un servizio, che arricchisce il centro natatorio comunale di Pergine».

Rari Nantes Valsugana ha assicurato quest’anno la contemporanea apertura sia della piscina interna (vasca di 25 metri omologata Fin e vasca ludica-wellness) sia la piscina esterna dove è stato rinnovato ed ammodernato il lido. «I numeri della stagione estiva sono sicuramente positivi anche se non definitivi (con una crescita di utenti soprattutto a luglio) - conferma il direttore Armelao - dopo i lavori attuati nel 2017-18 nella piscina interna, quest’anno la struttura ha funzionato a regime, garantendo la possibilità di usufruire di tutte le vasche interne ed esterne (una garanzia in più per le famiglie anche in caso di maltempo o temporali estivi). Continua intanto il nostro impegno nel rinnovare la struttura natatoria perginese (che risale a metà anni ‘80), e sono stati già previsti dei lavori di manutenzione straordinaria alla vasca didattica, che diventerà il centro per tutte le attività ludiche e wellness (al via anche il nuovo attrezzo acquatico acquapole)». «In autunno ripartiranno i vari corsi di nuoto e l’attività sportiva sia amatoriale che agonistica (nuoto, nuoto sincronizzato e triathlon), con nuovi corsi per assistenti bagnanti - conclude Daniele Armelao - stiamo già definendo abbonamenti e costi d’ingresso all’area benessere e sauna (maggiorazione di 10 euro sugli abbonamenti in essere, 14 euro per l’ingresso singolo, con 63 euro per 5 ingressi e 117 euro per 10 ingressi), un servizio che siamo sicuri attirerà nuovi utenti e migliorerà l’offerta complessiva della piscina di Pergine».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy