Salta al contenuto principale

Costasavina, un'anziana muore

cadendo dal montascale elettrico:

Lucia Andreatta aveva 87 anni

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 56 secondi

È precipitata lungo i gradini di casa sua, a Costasavina, scivolando dalla seduta del montascale di cui si serviva per muoversi dal proprio appartamento. È morta così, ieri mattina poco prima delle 8.30, Lucia Andreatta, classe 1931: una morte assurda quanto tragica che ha scosso l'intero paese.

Come ricostruito dagli agenti del corpo della polizia locale dell'Alta Valsugana, intervenuti sul posto, la donna stava scendendo le scale a bordo di un particolare presidio sanitario che consente di affrontare il dislivello dei gradini: si tratta di una particolare sedia motorizzata che, una volta azionata, permette agevolmente di scendere o salire delle rampe di gradini in maniera assistita, affrontando anche quei vani particolarmente stretti o angusti, di quelli che si trovano ancora nella case non proprio recenti, dove risulta impossibile installare quei montascale a cremagliera.

Immediati sono stati allertati i soccorsi, giunti con delle ambulanze sul posto, ma la donna, al loro arrivo, era già in arresto cardiaco. A nulla sono valsi i tentativi di rianimazione, e Lucia Andreatta si è spenta poco dopo. Questa sera in chiesa sarà recitato il rosario: il funerale è stato fissato per domani alle 14.30 nella chiesa di Costasavina.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy