Salta al contenuto principale

Ecco come sarà

il nuovo rifugio Tonini

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 29 secondi

Grande attesa e curiosità ieri sera a Baselga di Piné per la presentazione del «nuovo» Rifugio Giovanni Tonini. Oltre 200 le persone di tutto il Trentino erano presenti alla serata di presentazione del progetto preliminare della nuova struttura completamente distrutta da un violento incendio il 28 dicembre 2016. Illustrazione avvenuta alla presenza dei vertici della Sat Centrale, della figlia Chiara Tonini e della nipote Desiré dell'ingegnere Giovanni, al quale il rifugio nella Valle di Sprugio nel Lagorai venne dedicato nel settembre del 1972. 

È stato da prima il presidente della Sat Piné Mattia Giovannini a ricordare il significato del Rifugio Tonini e la forte volontà di arrivare alla ricostruzione con un percorso partecipato con Sat Centrale e Provincia, incaricando l'architetto Riccardo Giacomelli del nuovo progetto. Giacomelli è anche l'autore del rinnovato bivacco alla Madonnina sulla Vuigolana.

Dopo il saluto della presidente di Sat Centrale Anna Facchini è stato il vicepresidente Roberto Bertoldi ad illustrare la cronistoria del rifugio e del suo incendio (una serie di tragiche fatalità), spiegando le tante iniziative di solidarietà e beneficienza per raccogliere le prime somme necessarie alla ricostruzione, coinvolgendo anche la Fondazione Aquila Basket e Itas Assicurazioni (ha già versato un assegno di 720 mila euro) e le prossime tappe per la riedificazione. 

L'attesa era tutta per conoscere dall'architetto Giacomelli le nuove modalità costruttive. Se il rifugio rimarrà raggiungibile solo a piedi e dotato di teleferica, sarà riutilizzato il suo basamento in sassi e porfido (secondo le dimensioni assunte nel 2011). Il nuovo progetto, che prevede la facciata in larice e il tetto in lamiera, prevede anche una riorganizzazione degli spazi interni. Se al piano terra sarà collocata la cucina più ampia, sala da pranzo da circa 60 posti e locali tecnici, al piano superiore, leggermente rialzato, troveranno posto le camere, con 24 posti riservati al pubblico, e 4 camere per gestori e personale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy