Salta al contenuto principale

Il forte calo delle nascite

preoccupa l'Asif Chimelli

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 27 secondi

Sostenere il ruolo educativo e sostegno sociale della famiglia, senza dimenticare il progressivo calo demografico e l'emersione di nuove forme di disagio giovanile.

Il piano programma e budget 2019 dell'azienda speciale servizi infanzia e famiglia «Asif GB Chimelli» ha animato giovedì sera la prosecuzione del consiglio comunale, dopo l'approvazione mercoledì del bilancio preventivo e Dup 2019-21 (contrarie le minoranze). Alla presenza di Francesca Parolari direttrice di Asif Chimelli (realtà avviata nel 2009 e giunta al decimo anno d'attività) è stata la vicesindaco ed assessore alle attività sociali Daniela Casagrande ad illustrare alcuni dati che evidenziano il calo demografico registrato nel comune di Pergine.

«Negli ultimi 5 anni si è avuto un calo di nascite pari al 2% del totale della popolazione salita di 557 unità: si è passati dai 235 nati del 2014 al 175 dell'ultimo anno (-25,5%) - ha spiegato Daniela Casagrande - le strutture di Pergine dedicate alla prima infanzia sono complete e mantengono le stesse sezioni. Va rivista l'azione amministrativa nazionale e provinciale per la famiglia (dove c'è più incertezza, meno reddito e necessità di lavoro per entrambi i genitori), ma il comune di Pergine farà la sua parte: aumentato di 50 mila euro il contributo ad Asif Chimelli (pari a 1,84 milioni di euro), coprendo il disavanzo finale di 647 mila euro». 

La direttrice Parolari ha illustrato servizi ed attività garantiti attraverso tre scuole materne (GB1, GB2 e Roncogno 423 bimbi in 17 sezioni), tre nidi d'infanzia (156 utenti cui 75% tempo pieno e 25% part time), Centro Famiglie di vicolo Garberie, centro giovani #Kairos, Piano Giovani di Zona, Sportello della Gioventù ed «Estate ragazzi» (ben 1.700 proposte settimanali nel 2018).

«Nel 2018-19 tutti i posti nelle scuole materne e asili nido sono coperti, mantenendo la retta media in 260 euro per il tempo pieno e 170 euro per il part-time (1.073 euro/mese il costo medio di un posto coperto per il 65% dalla provincia e al 25% dalle rette del famiglie) - ha spiegato la direttrice Parolari - il completamento del polo di via Amstetten (scuola materna e due nidi d'infanzia) darà al via al "progetto educativo 0-6 anni" (il primo in provincia) con formazione comune del personale, coerenza educativa e co-progettazione. Grazie ad un gruppo di lavoro misto (educatori, insegnanti, genitori e esperti) è stato allestito al meglio il giardino e gli spazi eterni: vero luogo di vita e di apprendimento».

Attività di Asif Chimelli apprezzata dai consiglieri Renato Tessadri, Marina Taffara e Alberto Frisanco, prima del voto unanime dell'assemblea. «Si deve ripartire dal coinvolgimento e dalla formazione della famiglia (previste nuove figure professionali, progetto pedagogico aziendale, nuovo brand e sito internet) - ha concluso Parolari - il ruolo dei genitori è decisivo per prevenire disagio, difficoltà o dispersione scolastica, puntando anche sull'auto mutuo aiuto: il progetto Famiglie Presente!». Il bilancio 2019 di Asif Chimelli pareggia a 5,34 milioni di euro, (2,61 milioni per la materna, 1,72 milioni per il nido, 152 mila euro per il centro #Kairos, 44 mila Estate Ragazzi, 53 mila per il Centro Famiglia e 144 mila euro per altri servizi), con un trasferimento provinciale di 3,75 milioni e dal comune di 1,84 milioni di euro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy