Salta al contenuto principale

Piscina di Pergine: in arrivo

area benessere e sauna

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 18 secondi
Potrebbe essere conclusa entro fine anno l’area benessere e sauna nella piscina comunale di via Marconi a Pergine, che anche nei prossimi mesi autunnali assicurerà l’apertura continuativa nei fine settimana (sabato e domenica dalle 8 alle 21). 
Concluse le opere edili e strutturali per la realizzazione del nuovo volume edilizio all’interno del quale verrà ospitata la nuova area dedicta a benessere e relax, sono stati ora avviati i primi lavori per la collocazione degli impianti sanitari e dei vari arredi. 
 
La nuova area benessere, progettata dall’architetto Giovanni Modena di Trento (importo complessivo di 311 mila euro) era stata appaltata ad inizio febbraio all’Ati composta da F.lli Dalcolmo Srl di Pergine Valsugana con Moser Walter Srl di Pergine Valsugana ed Elettroimpianti di Mascotto Mario Snc di Levico che offriva un ribasso del 9,765% e un importo netto di 204.629 euro (più 8.152 euro per la sicurezza). Una determina della Direzione comunale lavori pubblici e patrimonio ha ora approvato il sub-appalto all’impresa «Sanae Beauty & Spa Srl» di Campitello di Fassa per la realizzazione della fornitura ed installazione della sauna e dei relativi impianti termici e di condizionamento per un importo di 25.400 euro. 
 
«La nuova area benessere dovrebbe essere pronta per fine anno, ma molto dipenderà dai tempi di consegna e installazione di impianti e arredi e dal regolare iter per finanziamenti e permessi - spiega Daniele Armelao direttore di Rari Nantes Valsugana che da luglio 2017 gestisce il centro natatorio comunale di Pergine - ci stiamo impegnando per consegnare alla comunità un bel regalo di Natale, speriamo che tutto possa procedere senza intoppi». Il nuovo centro benessere e area relax troverà posto nel nuovo edificio collocato nello spazio di proprietà comunale tra la stessa piscina e le scuole Elementari Don Milani di via Montessori. Una struttura leggera, realizzata con elementi prefabbricati in legno e calcestruzzo, con ampie vetrate opache, opportunamente attrezzata anche per permettere l’accessibilità alle persone disabili. 
 
Il nuovo edificio, a cui si accederà con una porta vetrata a «consenso elettronico», (ovvero dotati di uno dei dispositivi come braccialetto, trasponder, scheda magnetica) ospiterà dopo l’atrio d’ingresso, tre docce emozionali, il bagno turco, una sauna in grado di accogliere dodici-quattordici persone, uno spazio relax e di relazione. La parte dedicata al benessere sarà separata da una parete in vetro semitrasparente dalla vasca più grande della piscina con porta d’accesso in cristallo. «Durante tutti i week-end di novembre e dicembre la piscina resterà aperta con orario continuato dalle 8 alle 21 (negli altri giorni dalle 7 alle 23 con il lunedì, mercoledì e venerdì apertura anticipata alle 6) - conclude Armelao - sono già partiti i vari corsi e la ginnastica in acqua, mentre per il periodo natalizio stiamo definendo l’animazione ed i concerti previsti la domenica mattina».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy