Salta al contenuto principale

Anche la Comunità Alta Valsugana

crea la propria pagina su Facebook

Primi post

Chiudi
Apri
Chiudi

Comunità Alta Valsugana Bersntol

Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 43 secondi

Primi post e «mi piace» per la nuova pagina Facebook della Comunità Alta Valsugana Bersntol, ma non senza qualche perplessità sul regolamento che disciplina tale innovativo strumento telematico.

Dalla scorsa settimana è stata avviata la pagina «istituzionale» dell’ente territoriale espressione dei 15 comuni dell’Alta Valsugana, Valle dei Mocheni, Vigolana e Pinetano denominata «Comunità Alta Valsugana E Bersntol», curata e gestita dal servizio socio-assistenziale della stessa Comunità di Valle diretto dalla responsabile Francesca Carneri.

«Le pubblicazioni sulla stessa pagina FB potranno essere proposte dai responsabili dei servizi della Comunità Alta Valsugana e Bersntol, dagli assessori, esclusivamente per via telematica - specifica una nota operativa -; il tutto dovrà avvenire in tempo utile all’apposito gruppo di lavoro, almeno tre giorni prima rispetto alla data della pubblicazione prevista». Una pagina approvata attraverso una recente delibera di giunta dell’ente, che ha recepito contestualmente anche il «disciplinare uso social-network», adottando un documento elaborato a livello provinciale.

L’avvio della pagina sul noto social network è stata al centro anche di una riunione della Commissione Regolamenti del Consiglio di Comunità dove siedono rappresentanti di maggioranza e minoranza. «La commissione ha approvato l’avvio della pagina e il relativo disciplinare, ma avrebbe preferito esaminare il regolamento prima dell’adozione dell’atto da parte della giunta - spiega il suo presidente Fernando Leonardelli, già sindaco di Bosentino -: ci auguriamo che venga rispettata la natura istituzionale della pagina social, dando spazio a tutti i servizi dell’ente e rispettando la privacy e tutti i diritti dei soggetti coinvolti».

Se per ora la nuova pagina riporta solo una serie di appuntamenti e foto dell’ambito, in futuro potrebbe ospitare anche iniziative, scadenze e servizi attivati dai vari uffici della Comunità di valle, mentre appare difficile che possa dar spazio a graduatorie o elenchi di beneficiari (dati sensibili): «Mi auguro che possano trovar posto anche eventi e iniziative patrocinate dalla Comunità di Valle - dice il consigliere di minoranza Emanuele Curzel - dando spazio alla minoranza mochena e ai consiglieri, operando inoltre un attento controllo su commenti, condivisioni e sempre possibili fake news». 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?