Salta al contenuto principale

I guarda-dighe della Dolomiti-Edison hanno paura degli orsi, lettera della Cgil per chiedere garanzie

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 36 secondi

Il comunicato della Federazione lavoratori dell’energia della CGIL parla chiaro: i guardia-dighe addetti a controllare gli impianti idroelettrici di Dolomiti Edison Energy non sono tranquilli. Insomma hanno paura dell’orso.

Ogni settimana devono controllare impianti e corsi d’acqua in zone isolate nella bassa val di Non, boschi dove l’orso si trova a casa sua. Come abbiamo scritto ieri, raccontando di un orso che ha speronato una vettura alla Rocchetta (Leggi la notizia) martedì sera alle 21, facendo danni ingenti alla macchina.

Insomma il rischio di trovarsi faccia a faccia con un plantigrado è reale, sostiene la Filctem.
Il sindacato ha scritto alla Provincia di Trento e a Dolomiti Edison per segnalare il problema e chiedere che i dipendenti vengano tutelati.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy