Salta al contenuto principale

Quando la birra incontra il rock

"km8" ispirato alla musica anni '70/'80

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 7 secondi
I «ragazzacci» del birrificio artigianale «km 8» ne hanno combinata un’altra.
Di birra, si intende, che viene presentata ufficialmente questa sera, sabato 24 novembre,  al Brewpub da loro gestito nella zona sportiva di Cunevo, dove spesso si tengono concerti di rock e dintorni, come appunto in occasione della presentazione della nuova bevanda, quando in scena andrà il trio trentino «Groove Promenade», che propone cover degli anni ’60 e ’70 nato alcuni anni fa e formato dal chitarrista Duccio Rocchini, dal batterista Paolo Negri e da Roberto Marangio al contrabbasso.
Come da tradizione del birrificio, si tratta di una birra speciale; al groppello, una «Grop ale» (gioco sulla sonorità, pronunciando in inglese), intitolata come sempre con un brano musicale rock, per l’occasione «Heroes» di David Bowie, dato che quelli che coltivano groppello, antico vitigno autoctono, sono «eroici» (e Bowie nel suo pezzo cantava «tutti possiamo essere eroi anche solo per un giorno»).
«Il nome è stato ispirato dal fatto che la coltivazione del groppello di Revò viene definita come agricoltura eroica - spiega Carlo Martini - in quanto i vigneti si trovano sulle ripide sponde che da Revò scendono al lago di Santa Giustina, e quindi le lavorazioni sono molto impegnative. Anzi, spesso totalmente manuali, con i carichi d’uva portati a spalla lungo infinite scalinate».
Altro particolare questo che viene riportato nell’etichetta della nuova «Grop ale», dove è disegnata una lunga scalinata che sale fino alle nubi. 
Il birrificio «km 8» è condotto dal titolare Michele Martini (titolare), e da suo padre Carlo, da Giovanni Rossi (costruttore di chitarre e amplificatori, birra e rock…), con Rino Minutolo, tecnico dell’Istituto agrario. Come detto, ogni birra ha il suo nome rock: nella produzione figurano ad esempio la Paranoid e la Sabbath bloody sabbath (Black Sabbath), la Three little birds” (Bob Marley), la Roxanne (Dire Straits) dimostrazione della passione dei birraioli per il rock di quasi mezzo secolo fa.
La nuova «Heroes» (grop ale), nuova Iga in produzione (italian grape ale) è una birra a base di malto Pilsner cui viene aggiunto in fermentazione del mosto di groppello di Revò, vendemmiato il giorno precedente la cotta e lasciato riposare con le bucce per 24 ore, e poi lavorato con cura. Ne nasce una birra leggermente rosata, corpo morbido, gradevole e apparentemente leggera, anche se la gradazione alcolica è al 6,9. 
Questa sera al pub di Cunevo, la presentazione, con assaggi ovviamente, alle ore 21, alle 22 il concerto di musica live. Con avviso agli appassionati: di Heroes esistono numerose bottiglie e due soli fusti da 16 litri, di cui uno sarà doverosamente conservato per «Cerevisia 2019».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy