Salta al contenuto principale

Di Maio in sopralluogo al Nord

«salta» Dimaro: brutto tempo

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 39 secondi

Doveva arrivare anche a Dimaro, il ministro Luigi Di Maio, nel suo tour a visitare i luoghi del grande disaastro. Ma il suo elicottero è stato fermato dalle fitte nebbie: visita annullata, «causa maltempo», con grande delusione delle autorità solandre che erano in attesa al municipio.

Di Maio era partito stamattina presto da Roma per il Veneto: «Sono in perlustrazione con la Protezione civile sopra i boschi del Veneto per vedere cosa è successo». Così Luigi Di Maio stamattina su Instagram pubblicava una foto dall’elicottero che mostra un bosco di abeti rasi al suolo.

Subito dopo, sempre su Instagram, è partita una diretta da Malga Ciapela dove Di Maio è atterrato. Il vicepremier era accompagnato dal ministro Riccardo Fraccaro e dal deputato Federico D’Incà: ad accompagnarlo per una perlustrazione sulle zone colpite dal disastro il sindaco di Rocca Pietore Andrea De Bernardin.

«Ribadiamo - ha proseguito Di Maio - che ancor più della passata stagione si deve venire qui in massa, e ci verrò anch’io nel periodo natalizio, albergherò in uno di questi splendidi alberghi di questa splendida zona, perchè la vera forza adesso è ripartire con la stagione turistica - ha concluso - e dare il massimo supporto alle imprese».

«Due cose sicuramente le facciamo subito: la stima dei danni e gli stanziamenti di tutti i soldi che servono nella legge di bilancio» ha reso noto il vicepremier, prima di incontrare gli imprenditori e dopo aver compiuto un sopralluogo ai Serrai di Sottoguda. «Quindi - ha proseguito Di Maio - non si aspetteranno mesi visto che la legge di bilancio è in discussione in Parlamento e metteremo dentro i soldi. La seconda cosa: i ristori agli imprenditori e alle imprese che hanno subito i danni saranno diretti e non con credito d’imposta. Significa che erogheremo i fondi - ha concluso - man mano che avranno stimato i danni».

Nella foto di Isidoro Bertolini: la vigilessa Sonia Longhi ammaina le bandiere dal Municipio di Dimaro: Di Maio a Dimaro non arriva più.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy