Salta al contenuto principale

Travolgono in auto i forestali

Fermati due bracconieri

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
! minuto 0 secondi

Qualche sera fa il personale del Distretto forestale di Cles ha concluso un’operazione mirata al contrasto del bracconaggio che ha permesso di fermare due soggetti in esercizio di caccia in periodo di divieto generale. I due uomini sono stati sorpresi dai Forestali in Alta Val di Non mentre percorrevano a bordo di un autoveicolo i prati a margine del bosco alla ricerca di fauna da abbattere illegalmente. Fermati dagli agenti del Corpo Forestale Trentino, i bracconieri hanno forzato il posto di controllo travolgendo gli stessi agenti che, rialzatisi, li hanno inseguiti e raggiunti.

I due erano già da tempo tenuti sotto stretta osservazione perché fortemente sospettati di compiere attività riconducibili alla caccia di frodo.

La perquisizione del veicolo si è conclusa con esito positivo e il sequestro di un’arma da caccia, nello specifico una carabina Bergara in calibro 308 Winchester. Sono stati inoltre rinvenuti binocoli, telemetro e uno strumento atto ad offendere. L’attività di perquisizione è proseguita poi nelle abitazioni dei due personaggi alla ricerca di altri corpi del reato.

I due individui sono stati deferiti all’Autorità giudiziaria per caccia in periodo di divieto generale, porto di strumenti atti ad offendere e per il più grave reato di resistenza a pubblico ufficiale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?