Salta al contenuto principale

La cabina del gas di Pressano

dalla Provincia al Comune

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 52 secondi
Diventa di proprietà comunale la cabina del gruppo di riduzione del gas metano a servizio dell’abitato di Pressano. Nel corso dell’ultima seduta del consiglio comunale, infatti, è arrivato l’ok (12 sì con l’astensione della Lega) all’acquisizione a titolo gratuito dalla Provincia del terreno su cui la cabina è posizionata (nella foto). Un passaggio di consegne che permetterà ora al Comune di mettere mano a quella che è la «porta di Pressano». La zona, infatti, si trova proprio all’inizio di Pressano venendo da Lavis, mettere mano alla zona diventa ora una priorità in quanto si può abbellire l’ingresso della comunità.
«Finora non potevamo programmare nulla in attesa che l’area diventasse comunale - ha confermato l’assessore all’ambiente Franco Castellan - adesso appena l’iter sarà concluso provvederemo a trovare delle piante compatibili con il luogo e che lo abbelliscano». L’area verde a disposizione per questi interventi è limitata, vista la presenza appunto di una cabina per il gas metano che permetterà al Comune nel corso degli anni di avere una rendita del 6 per cento. 
Sempre nel corso della seduta di giovedì sera il consiglio comunale ha anche votato, con le astensioni dei consiglieri Ceccato e Marcon, i due nuovi rappresentanti comunali nel Consiglio dell’istituzione scolastica dell’Istituto Comprensivo di Lavis. La maggioranza ha proposto il nome di Vanessa Vacchini, responsabile dell’area marketing del Mart che risiede proprio a Lavis, mentre le minoranze hanno proposto il nome di Monica Ceccato capogruppo della Lega in consiglio comunale. 
Sempre nel corso dell’ultima seduta sono arrivati anche due ok a due nuovi regolamenti. Dopo una discussione e dopo il lavoro portato avanti nella Commissione Statuto, presieduta da Andrea Zanetti, sono stati approvati il Regolamento sul procedimento amministrativo e sul diritto di accesso ai documenti comunali prima e poi quello per la nuova contabilità comunale. Il primo, soprattutto, permetterà un più agevole accesso agli atti comunali da parte dei cittadini, facilitando anche il lavoro degli uffici comunali. Infine sarà indetta una gara per trovare un soggetto che si occupi di liquidazione, accertamento e riscossione dell’imposta comunale sulla pubblicità. Infine si è discussa una mozione del gruppo Lavis Civica sui motivi dei controlli sui mezzi agricoli affidati alla Polizia municipale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy