Salta al contenuto principale

San Michele all'Adige, lo "Spazio Giovani"

a piano terra del palazzo del Comune 

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 22 secondi
Al pian terreno del palazzo municipale è stata inaugurata la sede di «Spazio giovani San Michele», una capiente sala attrezzata che sarà aperta a tutti i ragazzi ogni mercoledì e venerdì pomeriggio. Le attività saranno promosse dalla Appm (Associazione provinciale per i minori), con il patrocinio dell’amministrazione comunale, della Comunità Rotaliana Königsberg e in collaborazione con l’associazione «Incontriamoci all’oratorio», che nelle stesse giornate, a partire dalle 14.30. aiuterà gli studenti a  svolgere i compiti per la scuola. «Spazi giovani rotaliana» opera, oltre che a San Michele, nei comuni di Mezzolombardo, Mezzocorona, Zambana e Roveré della Luna. «Qui mancava una sede adeguata - spiega l’assessore comunale alle politiche giovanili, Rosanna Faustini - e il Comune ha messo a disposizione i locali che ospitavano in passato, prima della costruzione della nuova caserma, gli uffici dei vigili del Fuoco».
L’anno scolastico è appena cominciato e, nei comuni dove è presente, «Spazi giovani Rotaliana» ha già raccolto 202 iscrizioni. Anche a San Michele, dove per altro l’associazione già operava pur non avendo una sede, per chi intende partecipare alle varie attività proposte dal Progetto giovani di zona è necessaria l’iscrizione gratuita a «Spazi giovani Rotaliana», e il numero di diciassette adesioni già pervenute destinato sicuramente ad aumentare, adesso che esiste questo punto di aggregazione giovanile dove gli adolescenti potranno ritrovarsi un paio di volte alla settimana.
«Grazie a questa nuova sede - osserva il coordinatore dell’associazione, Andrea Negri - promuoveremo, come già negli altri comuni della Piana rotaliana, varie attività sul territorio, in collaborazione con i neomaggiorenni e le altre associazioni del paese. Altre attività saranno organizzate con l’Istituto di comprensivo scolastico di Mezzocorona, di cui le scuole di San Michele fanno parte, e inseriremo anche le proposte dei ragazzi di San Michele nel Piano giovani di zona».
Già dalla prossima settimana, i ragazzi dei cinque comuni si metteranno al lavoro sul progetto di uno spettacolo natalizio che proporranno a dicembre, come già avvenuto lo scorso anno, al teatro San Pietro di Mezzolombardo.
«L’amministrazione comunale ha sempre rivolto uno sguardo di attenzione ai giovani - aggiunge l’assessore Faustini - e ricavare uno spazio di ritrovo riservato ai ragazzi delle scuole medie e superiori era un’esigenza delle famiglie, anche se, fino ad oggi, abbiamo ripiegato sull’oratorio. Ora inizia questa collaborazione tra le sedi di oratorio e Spazio giovani, proprio per accompagnare nella crescita e nelle attività educative i nostri ragazzi».
Il presidente di Appm, Mario Magnani, si è complimentato, dopo il taglio del nastro della nuova sede, con gli amministratori di San Michele per l’ampio spazio concesso ai ragazzi, ricordano che a talune iniziative possono aderire i giovani fino ai ventun anni di età, poiché la socializzazione anche tra minori e maggiorenni è fondamentale per un percorso di crescita basato sulla loro integrazione, sulla partecipazione e sul confronto delle reciproche esperienze.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy