Salta al contenuto principale

Il Teatro di Cembra entro Natale

sarà completato dai nuovi arredi

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 6 secondi
Sarà la ditta Linea Gobbato di Padova, specializzata da 25 anni nell’allestimento di teatri, sale per conferenze e cinema, a completare il teatro parrocchiale di Cembra. A questa azienda, che ha firmato tra gli altri gli allestimenti dei teatri di Sondrio,  Altopascio, Correggio, della Sala delle Colonne alla Biennale di Venezia, del centro congressi Navalge di Moena, sono stati infatti appaltati gli arredi da parte della Parrocchia proprietaria della struttura.
Arriva dunque a compimento un’opera che è stata rimessa in pista alla fine del 2016, quando la Provincia di Trento ha concesso un contributo di 382.576 euro su una spesa ammessa di 546mila euro per completare il complesso comprendente oratorio, sale polifunzionali e appartamento del parroco, realizzato ex novo nel 2013, per un costo preventivato di 5 milioni e 159mila euro. Al teatro da 300 posti mancavano appunto attrezzature e arredi, finanziati per 150mila euro (il 30%) dal Comune di Cembra Lisignago e per 80mila euro dal Fondo strategico territoriale, cui partecipano tutti i comuni della valle riconoscendo la valenza sovracomunale dell’opera. L’impresa di Padova dovrà completare i lavori entro il 22 dicembre: «Ora si apre la partita per la gestione - spiega il sindaco Damiano Zanotelli -: vogliamo coinvolgere tutti gli attori della valle e le associazioni che stanno aspettando il teatro. La soluzione potrebbe essere proprio quella di una gestione mista, tra Comune e associazioni».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy