Salta al contenuto principale

Mezzocorona, si cercano giovani

per il servizio civile in casa di riposo

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 19 secondi
Si cercano ragazzi per la Casa di Riposo di Mezzocorona, che vogliano spendersi nel servizio civile.
Un’occasione importante per mettersi a disposizione della comunità, in modo particolare delle persone anziane per creare un ponte fra generazioni. Un’opportunità di crescita e di maturazione che dovrebbe essere colta come elemento importante per il proprio bagaglio di vita, che va oltre il curriculum.
 
Già dal 2013 la Casa di Riposo di Mezzocorona ha avviato l’iter per la richiesta di accreditamento negli albi del Servizio Civile Nazionale. Da aprile 2014 sono stati finanziati, ed hanno successivamente preso avvio, 9 progetti di servizio civile. 3 di Servizio Civile Universale Provinciale (Scup) nell’ambito del programma «Garanzia Giovani», 2 di Servizio civile nazionale e 4 quattro di Servizio Civile Universale Provinciale.
 
Nei vari percorsi, sono stati coinvolti complessivamente 13 ragazzi, quasi esclusivamente in progetti costruiti e pensati in ambito animativo.
Considerato la positiva esperienza dei vari progetti il Consiglio di Amministrazione e la direzione hanno maturato la decisione di proporre un nuovo progetto di Servizio Civile Nazionale, finalizzato al coinvolgimento di altri giovani volontari.
 
La possibilità di offrire un’opportunità formativa e di esperienza in un contesto lavorativo in continua espansione - si pensi alla crescita della popolazione anziana -  richiederà sempre un numero maggiore di operatori e di professionalità. I giovani in questo scenario possono avere un ruolo importante.
 
Il progetto intende mettere il volontario nella condizione di «imparare-facendo» avendo ben chiaro fin dall’inizio il suo compito: si potrà così valorizzare il volontario che potrà mettere a disposizione dei residenti della Casa di Riposo  le proprie competenze e capacità. 
 
Nel corso del 2016, sempre la Casa di Riposo ha presentato un ulteriore progetto di Servizio Civile Nazionale intitolato «Personhood: la centralità e l’identità della persona» per il quale sono aperte le adesioni fino al 26 giugno alle ore 14. Sono disponibili due posti con vitto per un anno, remunerati secondo i canoni del Servizio Civile.
 
Per quanto riguarda questo progetto l’attività dei volontari consisterà prevalentemente in supporto ed in momenti di affiancamento all’anziano durante le attività organizzate dalla coordinatrice dei servizi socio sanitari ed assistenziali e dal Servizio di animazione, in modo da garantire il più possibile il coinvolgimento attivo dell’anziano. L’inserimento dei volontari con gli ospiti della struttura avverrà in maniera graduale, inizialmente sempre affiancati dall’operatore interno.
 
Gli anziani potranno contare sulla compagnia e il supporto dei ragazzi: passeggiate, visita agli esercizi commerciali, un po’ di sano shopping, la biblioteca con tanti libri da divorare, la chiesa o le altre realtà del territorio.
Il percorso partirà in autunno e vedrà i volontari impegnati per 6 ore. Per informazioni è possibile contattare l’ufficio della Casa di Riposo allo 0461/605303 (Paola) - rsa@casacristani.it o consultare il sito http://apsp.cristanideluca.it. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy