Salta al contenuto principale

Rasi al gazebo di CasaPound

«Solo per la convalida firme»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 53 secondi

Che ci faceva il presidente del consiglio comunale Angelo Rasi, domenica scorsa al gazebo, organizzato da Casa Pound per raccogliere le firme necessarie a presentarsi alle elezioni europee?

Se lo sono chiesti diversi cittadini di Storo e a chiederselo sono stati soprattutto i consiglieri di minoranza, preoccupati all’idea che un ruolo di garanzia come quello del presidente del consiglio possa essere offuscato da una presa di posizione politica così decisa. «E poi, nella composita maggioranza, c’è anche un’anima di sinistra: non avranno nulla da dire?», osservano.

Ma Angelo Rasi tranquillizza tutti: «Al gazebo non raccoglievo firme per Casa Pound (rappresentata invece dall’ex sindaco Settimo Scaglia e da Andrea Cipolla, nella foto con Rasi, ndr) ma ero lì per convalidarle, operazione per cui serve la presenza di un consigliere comunale. L’hanno chiesto a me e sono andato perché penso che tutti i partiti politici abbiano il diritto di presentarsi a una competizione elettorale. Andrei anche al gazebo di Leu, se me lo chiedessero». In maggioranza, quindi, nessun problema? «No assolutamente, avevo anche preavvisato il sindaco».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy