Salta al contenuto principale

Pista da skateboard

conquistata dai ragazzi

L'hanno chiesta al Comune di S. Lorenzo, che l'ha realizzata

Chiudi

La pista da skateboard realizzata a Promeghin

Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 24 secondi
Il centro sportivo di Promeghin, da un mese o poco più, ha anche una nuova pista da skateboard. 
Non un fatto eccezionale di per sé, se non fosse per l’iter che ha portato il Comune a dotarsi dell’impianto dedicato agli amanti della tavola a rotelle: la richiesta all’amministrazione è infatti stata avanzata da un numeroso gruppo di giovanissimi che ha scritto una lettera al municipio, esponendo le proprie ragioni. 
 
Oltre una quarantina le firme dei giovani che hanno chiesto di avere la pista da skate con una lettera protocollata lo scorso 31 maggio: «Pratichiamo sia a livello amatoriale che agonistico diversi tipi di sport, fra cui lo snowboard, lo skateboard, Bmx e parkour – scrivono i ragazzi -; da tempo sentiamo la necessità di avere nel nostro comune un park che ci permetta di allenarci durante tutto l’anno e che sia un punto di aggregazione per chiunque pratichi o voglia avvicinarsi a questi sport». 
 
Inizia così la lettera, esprimendo bene e chiaramente un bisogno, e prosegue mostrando che i ragazzi si sono informati: «Nelle aree limitrofe vi sono numerosi esempi di park come quello che noi vorremmo sul nostro territorio, ma la nostra giovane età non ci permette di fare tutti i giorni spostamenti di diversi chilometri. Il Centro sportivo di Promeghin ha diverse zone dove sarebbe possibile collocare il park dei nostri sogni, con strutture mobili o semi-mobili a prezzi contenuti. Ne avremmo cura e rispetto perché realizzarlo sarebbe per noi una grande conquista».
 
Idee chiare, richiesta informata e capacità di fare gruppo: ingredienti che hanno portato la richiesta ad essere ben ricevuta e accolta dall’amministrazione che la pista da skate l’ha realizzata.  
 
«L’intervento – spiega il vicesindaco di San Lorenzo Dorsino Davide Orlandi - va nell’ottica di ampliare e diversificare l’offerta attrattiva del centro sportivo che ha già piscina, campo da calcio in erba, calcetto, basket, pallavolo, beach volley, tennis e bocce. Arrivata la richiesta dei nostri ragazzi, siamo stati contentissimi davvero di poterla soddisfare. Vedere dei ragazzi che prendono iniziativa e parlano con l’amministrazione esprimendo le proprie esigenze, è stato davvero un bell’esercizio di democrazia e poter venire incontro alle loro esigenze è stato un piacere. Se l’avessimo acquistato da soli, non avremmo fatto una scelta così oculata e tagliata sui bisogni dei ragazzi». 
Sì, perché i giovani hanno chiesto di incontrare l’amministrazione, incontro che è avvenuto a giugno, e sono arrivati con proposte di materiali e tipologie di rampe da adottare, attenti anche a fare delle richieste realizzabili. 
«Realizzata una verifica di costi e materiali, abbiamo affidato l’incarico a fine luglio e da un mese e mezzo di ragazzi hanno la loro pista». E loro l’hanno accolta con entusiasmo, usandola in questo autunno insolitamente mite e pronti a tirare fuori i loro skate con il ritorno del bel tempo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy