Salta al contenuto principale

Claudio Pucci e Roberto Spada

si sfidano per Borgo Chiese

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 6 secondi

Borgo Chiese, il Comune nato dalla fusione fra Condino, Cimego e Brione. per le prossime elezioni avrà due candidati sindaci a confronto. Si era vociferato, per esempio, della presentazione di una terza candidata, Mariagrazia Castellini, ma non sarà così.

Impegno e faccia li metteranno Claudio Pucci e Roberto Spada con relative squadre, imbottite di facce nuove accanto a volti noti e a qualche sorpresa. Un’altra caratteristica è rappresentata dalla spaccatura della giunta condinese uscente, i cui assessori si spartiscono un po’ di qua e un po’ di là. Infine, si ricandida un solo sindaco uscente: Cristina Faccini di Brione. Giorgio Butterini (di Condino) ha preso la strada della presidenza della Comunità di Valle, mentre Carlo Bertini (di Cimego) ha deciso di rimanere a casa.

Partendo da Spada, la sua lista si chiama «Idea al lavoro» e, a differenza della squadra avversaria, è più concentrata sui condinesi che sugli abitanti delle frazioni più piccole. I nomi di cui non segnaliamo la provenienza sono da intendersi di Condino.

L’altra lista si chiama «Valore alla comunità» ed è capeggiata da Claudio Pucci, insegnante all’Istituto di istruzione Lorenzo Guetti di Tione. Come si diceva, ha una presenza massiccia di residenti nelle frazioni più piccole. Praticamente mezza lista: quattro di Cimego e tre di Brione.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?