Salta al contenuto principale

Dopo quasi due anni di lavori finalmente

Campitello ritrova la sua Cooperativa

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 45 secondi
«Un lavoro che ci ha impegnato quasi due anni, ma necessario, perchè la nostra cooperativa non poteva più permettersi di rimanere nei locali poco funzionali di un tempo». E’  il commento un po’ commosso del vicepresidente della Famiglia cooperativa di Campitello Graziano Sensato, che ha sostituito il presidente Mauro Rizzi nel taglio del nastro inaugurale della nuova struttura, risultato del sapiente rinnovamento della sede originaria, assieme al direttore Andrea Frigo, alla benedizione di don Luigi Trottner, ai rappresentati della comunità, e dal presidente del Sait Renato Dalpalù. «Soddisfattissimi del risultato: un piccolo gioiello funzionale per le dotazioni tecnologiche rinnovate, un’ampia cucina a vista per il reparto gastronomia e un piano sopraelevato finalmente valorizzato» il commento di Sensato, tra la folla delle grandi occasioni che ha occupato per il primo giorno una cooperativa ricca di elementi in legno naturale, inserti di muschio colorato alle pareti e con tanto di pedana mobile per carrelli interna: il risultato è una cooperativa boutique che si affaccia direttamente sulla piazza di Campitello, con la facciata esterna praticamente immutata.
Un’inaugurazione slittata di una settimana, dopo l’ampia aspettativa generata sul social network e il passaparola. «Abbiamo dovuto posticipare di qualche giorno, perchè come succede a volte nei cantieri complessi, volevamo fornire una cooperativa già completamente operativa, ma mancavano ancora alcuni importanti dettagli. Oggi non è potuto essere con noi il presidente, tra l’altro, che si è impegnato anima e corpo in questa avventura e che proprio questa settimana si è dovuto assentare per impegni sanitari. Sarà presto qui tra le corsie rinnovate assieme a noi, intanto ringraziamo tutte le maestranze, lo studio di architettura di Mezzolombardo che ha progettato assieme a noi la nuova cooperativa, e tutta la squadra che ha permesso di arrivare a questo bel traguardo».
Un rinnovamento profondo, anche per festeggiare i 120 anni di attività di questa realtà commerciale che, ora, decisamente non li dimostra: «120 anni fa è nata la cooperativa di Campitello, e abbiamo in mente il prossimo anno di organizzare una bella festa per i tanti soci che ci sostengono sempre. Questa cooperativa è un po’ il regalo di compleanno in anticipo».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?