Salta al contenuto principale

Fiemme: il pediatra

Raffaele Troiano se ne va

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
! minuto 7 secondi

La Val di Fiemme resta di nuovo con due soli pediatri: il dottor Raffaele Troiano , che in marzo aveva iniziato a prestare servizio a Predazzo, Tesero e Ziano sostituendo la dottoressa Andreina Ferrari andata in pensione a ottobre 2017, ha infatti comunicato alle famiglie nei giorni scorsi la rinuncia al posto e il ritorno in Campania, regione da cui proviene. Ieri, l'ultimo giorno di servizio.
Troiano ha scritto alle famiglie che «per motivi strettamente familiari, legati a recenti e interessanti evoluzioni della situazione lavorativa di mia moglie in Campania, associate all'attuale assenza di prospettive lavorative in ambito nefrologico per lei qui in Trentino, ho deciso negli ultimi giorni di rientrare in Campania. Qui mi sono trovato molto bene e mi dispiace molto aver preso questa decisione».
Ma, in realtà, il dottor Troiano (come ricorda lui stesso) aveva già comunicato le dimissioni il 14 maggio all'Azienda provinciale per i servizi sanitari, che «si è adoperata in questi mesi alla ricerca di nuovi colleghi e sono certo non tarderà l'arrivo di un nuovo pediatra».
Dimissioni, a metà maggio, giustificate dalla difficoltà di trovare un numero di pazienti sufficiente, almeno 500, per rimanere. Difficoltà resa nota a inizio giugno con una lettera, tanto che anche «Parto per Fiemme» si era attivato promuovendo il passaggio dei bimbi dai due pediatri rimasti in valle (Margheria Marzatico e Donato Vinante) al nuovo medico: ora si ricomincia.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?