Salta al contenuto principale

Ragazzina cade in bici 

Gravi ferite al volto

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 0 secondi

Doveva essere un bel pomeriggio di divertimento e spensieratezza passato in compagnia con le amiche. Un pomeriggio di sport e natura in bicicletta. Invece per una ragazzina di 13 anni della Val di Fiemme, il pomeriggio di ieri si è concluso al pronto soccorso dopo una brutta caduta in montagna. L’incidente è avvenuto poco dopo le 16 poco al di sopra l’abitato di Masi di Cavalese. Con le compagne, la ragazzina stava tornando a casa in sella alla sua bicicletta dalla gita, scendendo lungo il pendio, quando all’altezza di Salanzada è uscita di strada. Non è riuscita infatti a imboccare il ponticello che consente di oltrepassare un piccolo rio. La giovane è così precipitata lungo la scarpata ed è stata disarcionata dalla bici. Subito sono stati chiamati i soccorsi. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i vigili del fuoco volontari di Cavalese e un medico che le hanno prestato i primi soccorsi. Nell’impatto la giovane ha riportato gravi ferite al volto. Per precauzione, è stato chiesto anche l’intervento dell’eliambulanza. L’elicottero ha trasportato la ragazza, che è sempre rimasta cosciente anche se dolorante, al pronto soccorso dell’Ospedale Santa Chiara di Trento dove sono stati eseguiti gli accertamenti e le sono state prestate le cure.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy