Salta al contenuto principale

Predazzo, rotatorie da sistemare

in entrata al paese

Approvato il progetto esecutivo

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
! minuto 10 secondi

La giunta comunale di Predazzo ha approvato, in linea tecnica, il progetto esecutivo riguardante i lavori di riqualificazione naturale delle due rotatorie presenti a nord e a sud dell’ingresso in paese, così come predisposto, lo scorso mese di gennaio, dall’architetto Luca Donazzolo.
Lo stesso tecnico era già stato incaricato, con delibera del 26 aprile dell’anno scorso, per la progettazione preliminare dei due interventi, poi approvata il 23 agosto con una spesa complessiva prevista di 61.533 euro, dei quali 46.100 per lavori e 15.433 per somme a disposizione.  

Donazzolo aveva avuto, nello stesso giorno, anche l’incarico per la progettazione definitiva ed esecutiva. Il progetto definitivo è stato quindi approvato con delibera del 7 novembre, dopodiché, nei giorni scorsi, è seguita appunto l’approvazione di quello esecutivo. Prevede l’inserimento di tre tipologie vegetative, con colori ed altezze differenti, adeguate alle diverse condizioni climatiche, e di alcuni pozzetti per l’acquedotto, attraverso quali provvedere all’irrigazione a goccia delle fioriere.
Su richiesta del Servizio Gestione Strade, gli elementi arborei dovranno essere posizionati ad una distanza dal limite esterno non inferiore alla loro altezza massima, la corona esterna rimarrà priva di elementi vegetativi, essendo la sua realizzazione prevista con ghiaione drenante, in modo che l’acqua piovana venga assorbita dal terreno senza riversarsi sulla carreggiata stradale, ed il corpo centrale delle rotatorie avrà un’altezza massima di 80 centimetri al fine di aumentare la visibilità stradale.
Il provvedimento è stato dichiarato immediatamente eseguibile.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?